Xiaomi si unisce alla febbre del metaverso con i suoi primi NFT

Xiaomi è immersa in ogni tipo di attività sia dentro che fuori il suo paese natale, e sebbene fino ad ora sembrava che il suo interesse per il metaverso fosse passato inosservato, il suo ultimo brevetto mostra il cambiamento della sua posizione di fronte a questa realtà parallela.

L’azienda asiatica ha depositato un brevetto che collega l’uso della tecnologia blockchain e il metaverso. La speculazione che questo nuovo universo tecnologico ha portato in questi mesi ha portato molte aziende del settore a puntare gli occhi su questa nicchia e Xiaomi non vuole restare indietro.

Secondo le informazioni presentate nel suo brevetto, Xiaomi intende offrire un servizio nel metaverso che consenta agli utenti di creare personaggi virtuali. Grazie alla tecnologia blockchain, questi personaggi sarebbero unici, evitando copie e contraffazioni.

Xiaomi-Virtual-Character-Brevetto Dettagli del brevetto

Gli utenti potranno creare i personaggi a loro piacimento e completarli come preferiscono. Questo brevetto ricorda il Crypto Rabbit che Xiaomi ha presentato nel 2018 e ha cessato di esistere a marzo di quest’anno, animali domestici virtuali crittografati.

Al momento è il primo brevetto che l’azienda presenta con l’intento di monetizzare ed estrarre performance economiche dal futuro metaverso. Vedremo quando finalmente diventerà realtà.

Torna in alto