Curiosità

Xiaomi Mi Band 1S: nuovo, fitness ed economico!

Come ci si aspettava, quest’anno la multinazionale cinese Xiaomi ha annunciato il suo nuovo prodotto: Mi Band 1S. Alcuni di voi già possono immaginare di cosa si tratti, ma per chi non lo sapesse stiamo parlando di un fitness tracker che tiene traccia del movimento quotidiano ed è molto pratico per un po’ di sano sport praticato all’aria aperta.

A livello tecnico la novità maggiore di questo dispositivo indossabile risiede nell’aggiunta di un sensore per il battito cardiaco, che non intacca minimamente il design del prodotto presentato l’anno scorso: ciò spiega anche l’1S nel nome, che sta ad indicare un aggiornamento, e non un wearable totalmente rinnovato.

Per il resto è il solito Mi Band di sempre: sono presenti il contapassi, la funzione per misurare il sonno e la relativa qualità, la precisa vibrazione ed i tre LED nascosti che abbiamo avuto già modo di conoscere.

Purtroppo la capacità della batteria non subisce alcun miglioramento e rimane da soli 45 mAh, che potrebbero risultare pochi vista l’aggiunta del sensore cardiaco non presente nel modello precedente.

Cambiano invece le dimensioni del cuore pulsante di questo dispositivo, da 36 x 14 x 9 mm passano a 37 x 13,6 x 9,9 mm, e ciò potrebbe causare dei problemi di inserimento se si volesse mantenere il braccialetto acquistato l’anno scorso.

Fortunatamente per il suo nuovo Mi Band 1S la società cinese è riuscita a mantenere un prezzo contenuto. Il wearable sarà venduto in Cina a partire dall’11 Novembre alla modica cifra di 99 CYN, che al cambio attuale corrispondono a poco meno di 15 euro.

Per chi fosse interessato a comprare il prodotto in questione vi informiamo che è possibile preordinarlo sul sito GearBest.com per 19.04 euro oppure procedere direttamente all’acquisto su TinyDeal.com al costo di 27.81 euro.

Cosa ne pensate della nuova Xiaomi Mi Band 1S? Rientra nei vostri futuri acquisti o avete altri piani?

Via

8 Commenti
  • Sara Scavolini

    Come funziona il rilevatore del battito? Sempre attivo oppure a spot? Se no i 30 giorni della batteria diventeranno a mala pena 5. In alcuni casi ho addirittura letto che garantiscono ancora una trentina di giorni e che il calcolo del battito cardiaco si attiva soltanto quando si corre. Possibile?

    • ciao Sara, purtroppo non vi è alcuna comunicazione ufficiale, ma credo che sia una feature attiva già di default. Per quanto riguarda la batteria non saprei, speriamo che l’autonomia sia uguale o comunque simile a quella del suo predecessore.

      • Sara Scavolini

        Grazie.. Io ho il miband “vecchio” e mi trovo da Dio.. Aspetto un po’ di recensioni su quello nuovo, poi sicuramente lo compro.

        • Anche io sono molto curioso di vedere questa nuova versione. Ho avuto la prima Mi Band ma purtroppo dopo qualche mese ha smesso di funzionare. Te da quanto tempo la hai?

          • Sara Scavolini

            Dal 30 marzo.. Mai messo in acqua però perché dicono che la certificazione ip67 sia piuttosto fasulla.. Lo ricarico senza andare sotto al 20 sono raccomandazioni che avevo letto un po’ di tempo fa

          • Il mio è stato usato anche in acqua ma mai per un tempo prolungato. Praticamente ha iniziato a contare male i passi, la notte non rilevava il sonno, e dava problemi di aggiornamento software. Questo fin quando un bel giorno ha smesso di funzionare del tutto. Si è spento e non si è più riacceso. Sul web ho letto che anche altri utenti hanno lamentato gli stessi problemi da me riscontrati. Probabilmente alcune unità erano difettose.

          • Sara Scavolini

            I miei colleghi che lo hanno, hanno lamentato gli stessi problemi.. O unità difettose oppure l’acqua proprio non la vogliono vedere

          • Probabilmente è come dici te. Peccato però perché è proprio un ottimo prodotto

Vai su