Lotta al coronavirus: Xiaomi e Aukey si schierano con l’Italia

C’è poco da fare: la pandemia da coronavirus ha raggiunto tutti gli Stati mondiali nel giro di pochissimo tempo, mietendo vittime su vittime.

Proprio per questo la Cina, Paese in cui il virus sembra aver finalmente arrestato la sua corsa, ha deciso di offrire un aiuto concreto anche al nostro Paese.

Encomiabili sono le donazioni di centinaia di migliaia di mascherine e materiale sanitario inviato da alcuni brand cinesi che operano nel settore tecnologico.

Xiaomi si schiera dalla parte dell’Italia

Tra questi non possiamo non menzionare Xiaomi e Aukey. Proprio la prima, in occasione della giornata mondiale della salute, ha fatto una nuova donazione a favore dell’Italia.

Non solo. Xiaomi ha realizzato anche un video girato con l’aiuto di Mi Note 10 che prende il nome di “Balconi” per raccontare di come gli italiani, nonostante la lontananza fisica, riescano ad abbracciarsi e a sostenersi.

Aukey nella lotta contro il coronavirus

Ma anche Aukey, nota società cinese che realizza gadget e accessori hi-tech con un ottimo rapporto qualità/prezzo ha scelto di offrire il proprio aiuto.

Senza alcun preavviso l’azienda ha infatti inviato diverse centinaia di mascherine FFP2 nel tentativo di arginare quanto più possibile questo male che sta affliggendo l’intera popolazione mondiale.