Applicazioni

WhatsApp è pronto ad aprire le porte alla pubblicità in chat. E’ polemica!

WhatsApp è ormai diventata un’applicazione fondamentale nella vita quotidiana di tutti noi. Da diversi mesi, in seguito all’acquisizione da parte di Facebook, è diventata totalmente gratuita grazie alla rimozione dei costi di abbonamento previsti fin dalla nascita dell’applicativo. L’azienda guidata da Mark Zuckerberg si è così posta il problema su come monetizzare WhatsApp.

Secondo l’agenzia giornalistica britannica Reuters, Facebook sta testando la possibilità per le aziende di inviare messaggi pubblicitari agli utenti nelle chat private. In questo modo i brand, tramite un pagamento, potranno comunicare con un vasto target di 1,2 miliardi di utenti.

Questo sistema può anche essere utilizzato per inviare comunicazioni di servizio ai propri clienti. Per esempio in caso di frode, gli utenti potranno avvisare tramite WhatsApp il proprio istituto bancario. Oppure le compagnie aeree potrebbero avvisare i propri clienti di eventuali ritardi. Questo sistema si potrà anche integrare nella domotica grazie ad appositi prodotti capaci di inviare input di notifica a WhatsApp in caso di, per esempio, accessi sospetti a casa.

Secondo noi le pubblicità in chat su WhatsApp potrebbero risultare molto fastidiose per essere un’applicazione di messaggistica. Però se l’utente avesse la possibilità di scegliere da quali aziende essere contattato e di poter personalizzare il modo in cui essere disturbati, sarebbe un compromesso accettabile. Voi cosa ne pensate? Sareste disposti a ricevere delle pubblicità in chat pur di usufruire del servizio gratuito?

Fai click per commentare
Vai su