Applicazioni

WhatsApp consentirà lo scambio di denaro fra due contatti

Il concetto di app si è evoluto molto negli anni. Se prima ci si riferiva solamente ad un software per compiere piccole azioni quotidiane, ad oggi un’applicazione permette di fare praticamente tutto. Dalla messaggistica istantanea fino all’elaborazione di grandi quantità di dati, WhatsApp in questi anni ci ha abituato a tanti lussi per rendere più comodo l’utilizzo del dispositivo. E se a breve diventasse anche un intermediario fra due banche?

WABetaInfo è un gruppo di persone, competenti nel settore informatico, che quotidianamente diffondono informazioni riguardo a funzionalità nascoste all’interno della beta del social di messaggistica WhatsApp. Fra le loro tante anteprime, c’è da riconoscergli il merito per la scoperta di chiamate e video chiamate che hanno sicuramente cambiato il modo di utilizzare quest’app.

Nelle ultime ore, il sito web di WaBetaInfo ha divulgato un’interessante immagine che svela l’arrivo di una fantastica novità. Questa prende il nome di WhatsApp Payments e permetterà l’invio e la ricezione di denaro fra due contatti:

Come si può leggere nello screenshot: “Immediato trasferimento da banca a banca attraverso UPI”. Per Unified Payment Interface (UPI) si fa riferimento ad una piattaforma di scambio di denaro ideata da National Payments Corporation of India e regolata dalla Reserve Bank of India. Questa permette, facendo uso dell’IMPS, di trasferire del denaro fra due persone utilizzando o un ID univoco creato dalla banca o il numero di cellulare. Data l’origine indiana di questo servizio, molto probabilmente i test di questa funzionalità avverranno in India, ma lentamente potrebbero venir attivati anche nel nostro paese.

Aggiungendo anche questa funzionalità a WhatsApp, il social di messaggistica si va ancor più ad evolvere inglobando in sé tutte le azioni che un utente, consumer o business, potrebbe desiderare durante la propria giornata. Se WhatsApp Payments arrivasse in Italia, voi la utilizzereste? Ditecelo nei commenti!

1 Commento
Vai su