WhatsApp lancia un’app completamente nuova per Mac

WhatsApp ha lanciato la versione beta dell’attesissima applicazione universale per Mac. Un’applicazione completamente diversa sia nella sostanza che nella forma e che lascia intendere anche che il lancio dell’attesissima versione di WhatsApp per iPad sia dietro l’angolo .angolo.

Questa nuova versione di WhatsApp per Mac si basa su Catalyst, la tecnologia che Apple ha introdotto nel 2018 e che consente agli sviluppatori di creare applicazioni Mac basate sulle loro applicazioni iPad. Grazie a ciò, il processo di sviluppo è notevolmente semplificato, poiché quasi tutto il codice dell’app è comune a entrambe le piattaforme.

Il lancio di questa nuova versione beta per Mac suggerisce, come dicevo in precedenza, che la variante per iPad, che condividerebbe la maggior parte del codice grazie a Catalyst, non dovrebbe essere troppo lontana. L’azienda sta testando da tempo il sistema multi-dispositivo, che sarebbe la chiave per il lancio di WhatsApp su iPad, quindi i pezzi sembrano più allineati che mai.

Immagine: WABetaInfo

Cosa cambia con la nuova versione di WhatsApp per Mac?

Finora la versione di WhatsApp per Mac era basata su Electron, un framework che, in realtà, quello che fa è trasformare la versione web di WhatsApp in un’app desktop. Questo framework, pur semplificando notevolmente lo sviluppo per le aziende che lo utilizzano, non offre gli stessi risultati in termini di prestazioni o esperienza di un’applicazione che è stata nativamente programmata per la piattaforma in questione.

Il lancio di una versione di WhatsApp per Mac basata su Catalyst, quindi, dovrebbe portare benefici in tal senso, oltre a semplificare in futuro l’implementazione di nuove funzioni –visto che lo sviluppo sarebbe comune sia all’iPad che al Mac–.

L’interfaccia utente, invece, è più simile a quella dell’iPhone che all’attuale versione di WhatsApp per Mac, come si evince dalle immagini pubblicate da WABetaInfo. Pertanto, le applicazioni per tutte e tre le piattaforme Apple avrebbero più in comune che mai.

Per scaricare questa versione beta, devi iscriverti al canale beta di WhatsApp per Mac tramite TestFlight. Tuttavia, gli slot sono limitati, quindi potresti dover aspettare per accedervi. Inoltre, essendo una versione di sviluppo, è probabile che alcune parti dell’app non funzionino come dovrebbero.

L’uso di Catalyst per semplificare lo sviluppo di applicazioni su piattaforme Apple non è una novità. Molte delle applicazioni che l’azienda integra in macOS sono state sviluppate con questa tecnologia, come Apple TV, Stock Market, ecc.–. Allo stesso modo, app di terze parti come Twitter si basano da anni su questa tecnologia.