Una carta d’identità digitale funzionante con un’applicazione mobile sarà introdotta in Finlandia nel 2023

La carta d’identità digitale sarà introdotta in Finlandia nel 2023.

Con un ID digitale, puoi verificare la tua identità in modo semplice e sicuro tramite un’app mobile sul tuo smartphone o tablet. La carta d’identità digitale è progettata per essere adatta sia per le transazioni in loco che online.

Rispetto alla situazione attuale, la carta d’identità digitale consente una migliore protezione della privacy e protezione dei dati nella situazione delle transazioni.

“L’identità digitale migliora la capacità delle persone di gestire le proprie informazioni e rende anche le cose quotidiane più fluide in molti modi. Possiamo essere orgogliosi che la Finlandia sia tra i primi in Europa a portare avanti il ​​proprio modello e sia un passo avanti rispetto agli altri nella digitalizzazione”, afferma Sirpa Paatero, ministro del governo locale.

Il Gruppo di lavoro ministeriale sulla digitalizzazione, l’economia dei dati e lo sviluppo della pubblica amministrazione ha adottato le linee principali dei disegni di legge sulla riforma della carta d’identità digitale e della carta d’identità.

Servono anche riforme del sistema di identificazione personale per introdurre la carta d’identità digitale. L’obiettivo è, tra l’altro, accelerare il rilascio dei numeri di identificazione personale agli stranieri, creare un nuovo codice di identificazione accanto al numero di identificazione personale e consentire il rilascio di numeri di identificazione personale neutri rispetto al genere. Secondo un comunicato stampa ministeriale, la riforma mira a promuovere, tra l’altro, la migrazione per lavoro, migliorare la privacy e prevenire le discriminazioni di genere. L’ID neutrale rispetto al genere non cambierà gli ID attuali, ma sarà introdotto nel 2027 e verrà rilasciato alle persone nate e migranti in seguito.

“Molti settori soffrono attualmente per la carenza di esperti e le aziende hanno la necessità e il desiderio di reclutare esperti stranieri. Uno degli obiettivi del rilascio di una carta d’identità personale più velocemente di prima è promuovere l’immigrazione di esperti per motivi di lavoro “, afferma il ministro dell’Economia Mika Lintilä.

Il governo presenterà in autunno progetti di legge sull’identità digitale e il numero di identificazione personale al parlamento.