Un fastidio spaventoso sta colpendo Gmail: anche le misure di protezione non sono di aiuto

I ricercatori della società di sicurezza delle informazioni Volexity avvertono di un malware che funziona in un modo nuovo. Le misure protettive tradizionali non sono di aiuto quando un nuovo tipo di parassita colpisce.

I dati archiviati nell’applicazione di posta elettronica Gmail sono ora a rischio a causa della diffusione del nuovo malware SHARPEXT. Secondo i ricercatori che avvertono dell’inconveniente, il programma si installa sul browser, concedendosi così gli stessi diritti di accesso che l’utente ha concesso al proprio browser.

Secondo i ricercatori, SHARPEXT è un caso particolarmente complicato, perché utilizzando i diritti del browser può accedere, ad esempio, ai messaggi di posta elettronica senza le effettive informazioni di accesso.

Il programma è già noto per attaccare Gmail, ma finora non sono state rilevate indicazioni di attacchi in altri servizi di posta elettronica.

In passato, tuttavia, un metodo simile è stato utilizzato per attaccare le aziende tramite Microsoft Outlook, afferma Zscaler, società di sicurezza delle informazioni. SHARPEXT, invece, sembra aver preso di mira anche i privati.

Sebbene l’identificazione in due passaggi o la modifica della password non proteggano da SHARPEXT, puoi garantire la tua sicurezza essendo vigile. Il malware non può diffondersi da solo, ma la sua installazione richiede il clic su un collegamento infetto.

I messaggi e-mail anche leggermente sospetti dovrebbero essere sempre trattati con cautela, ma soprattutto gli utenti di Gmail ora devono prestare maggiore attenzione. I messaggi che sembrano loschi non dovrebbero essere aperti e fare clic sui collegamenti dovrebbe essere considerato ancora più lungo.

Finora, in Europa sono stati rilevati relativamente pochi fastidi SHARPEXT, ma anche in Finlandia vale ancora la pena essere consapevoli di un nuovo tipo di minaccia.