Turismo: la Grecia riapre a 29 Paesi. L’Italia è esclusa

Dopo la riapertura delle spiagge greche il governo ellenico si appresta ad accogliere i turisti in arrivo tramite voli internazionali non appena gli aeroporti saranno nuovamente operativi.

Via alla stagione estiva, ma non per tutti

La Grecia ha quindi stilato una lista composta da 29 Stati i cui turisti potranno quindi raggiungere e visitare il Paese a partire dal prossimo 15 giugno. Tra questi non figura però l’Italia.

Ad annunciarlo è stato il quotidiano Kathimerini che, attraverso Twitter, ha reso nota la lista dei 29 Paesi ammessi dopo aver allentato le misure di lockdown imposte per contenere la diffusione del Coronavirus.

Chi potrà andare in Grecia

Questi i Paesi accettati: Albania, Australia, Austria, Nord Macedonia, Bulgaria, Germania, Danimarca, Svizzera, Estonia, Giappone, Israele, Cina, Croazia, Cipro, Lettonia, Libano, Lituania, Malta, Montenegro, Nuova Zelanda, Norvegia, Corea del Sud, Ungheria, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Repubblica Ceca e Finlandia.

Il governo ellenico ha fatto sapere che la lista verrà aggiornata a luglio sulla base dei nuovi dati riguardanti la pandemia da Coronavirus.