Trucchi per utilizzare le estensioni di Google Chrome su Android

Le estensioni di Google Chrome che normalmente possiamo facilmente installare sui computer possono essere utilizzate anche su qualsiasi cellulare Android.

Tuttavia, non sarà così facile installare questi strumenti su un telefono. Ebbene, all’inizio non avremo un supporto che ce lo permetta. Saremo in grado di utilizzare le estensioni di Chrome su uno smartphone Android seguendo una serie di trucchi o suggerimenti che vedremo più avanti.

Anche se sembra che non sia possibile utilizzare questo tipo di complementi, avremo l’opportunità di usarli. Per ottenere ciò, dovrai utilizzare un browser diverso, oltre a seguire una serie di passaggi che ti forniremo di seguito.

A cosa servono le estensioni di Chrome?

Prima di passare a vedere il processo con cui saremo in grado di aggiungere estensioni di Google Chrome ai cellulari Android, dobbiamo sapere a cosa servono questi tipi di componenti aggiuntivi.

Ebbene, non tutti conoscono la grande utilità di avere questi software. Se sapessi della sua esistenza, dal momento che ne hai usato uno su un computer, la verità è che non cambia affatto.

Ma, per tutti coloro che non sanno come funzionano questi accessori, non fa male che tu sappia nello specifico a cosa servono.

Principalmente, scopriamo che le estensioni di Chrome sono una specie di applicazioni, come quelle che installiamo su un cellulare Android, ma che installiamo direttamente nel browser dello smartphone come plug-in.

E, proprio come le app che scarichiamo da Google Play, questi componenti aggiuntivi svolgono una serie di funzioni specifiche per le quali sono stati sviluppati.

Per questo motivo, possiamo trovare un’ampia varietà di alternative, dalle estensioni per tradurre istantaneamente testi in altre lingue, giocare, migliorare la sicurezza durante la navigazione sul Web, tra molte altre opzioni.

Dove sono loro?

Da un computer sarà molto più semplice, perché dal web delle estensioni del Chrome Web Store possiamo trovare sia quelle più popolari, sia quelle meno conosciute. Tuttavia, e come ti abbiamo avvertito, quando utilizzi un cellulare Android, la verità è che il processo è complicato.

Fondamentalmente, perché la versione mobile del browser Chrome non ha questa funzionalità.

Pertanto, l’opzione per cercare gli accessori dall’app che abbiamo installato sul cellulare non è disponibile. Per questo motivo dobbiamo ricorrere ad altre applicazioni browser da cui possiamo aggiungere le famose estensioni che Google ci offre.

Per questo motivo, se vuoi trovare e iniziare a utilizzare questo software su uno smartphone Android, dovremo utilizzare browser alternativi a Google Chrome.

Affinché tu possa raggiungere questo obiettivo, spiegheremo i metodi o, meglio, altre opzioni con cui possiamo aggiungere un gran numero di funzioni come estensione a qualsiasi cellulare.

Come installarli su Android

Ora arriva il momento della verità. Vedremo ciascuna delle alternative che avremo a disposizione in modo da poter aggiungere estensioni di Google Chrome a un cellulare Android.

In questo caso, ti mostreremo tre opzioni che gli utenti che desiderano utilizzare questo tipo di plug-in utilizzano di più. Inoltre, ti diremo passo dopo passo il processo che devi seguire per installare questo software in ciascuno dei browser che ti consiglieremo.

Dal browser Yandex

Prima di tutto, andremo con una delle app browser che gli utenti Android utilizzano di più per iniziare a utilizzare questo tipo di componente aggiuntivo offerto da Google Chrome. E, come tutte le altre alternative che vedremo, questa applicazione è totalmente gratuita nel Play Store.

Per impostazione predefinita, l’app offre tre estensioni: LastPass, Pocket ed Evernote. Tuttavia, possiamo sempre installare più opzioni. Pertanto, questo sarà il processo che dovremo eseguire sul dispositivo:

  • Prima di tutto, dovremo scaricare il browser Yandex.
  • Una volta installato il browser alternativo, sarà necessario accedervi.
  • Ora dal browser vai allo store dei componenti aggiuntivi di Google Chrome.
  • Scegli l’estensione che ti piace di più e tocca Aggiungi estensione o Aggiungi a Chrome > Conferma l’azione.
  • Una volta installato, andremo al menu principale.
  • Quindi, toccheremo i tre punti verticali nella barra di ricerca> Impostazioni> Catalogo estensioni. All’interno vedremo il nuovo plugin che abbiamo installato.

In KiwiBrowser

La seconda opzione che avremo a disposizione da un cellulare Android per utilizzare le estensioni di Chrome è Kiwi Browser.

Possiamo trovare questo browser gratuitamente, oltre che facilmente, nell’App Store di Google per smartphone che hanno il suo sistema operativo. In ogni caso, questi saranno i passaggi che dovremo seguire per iniziare a utilizzare gli accessori sul telefono:

  • La prima cosa sarà scarica il browser kiwi sul cellulare.
  • Quando l’abbiamo già installato, dovremo accedere all’app.
  • Successivamente, fai clic sui tre punti verticali che compaiono in alto a destra.
  • In questo menu, dobbiamo premere l’opzione Estensioni.
  • Questa pagina apparirà vuota, ma una volta che avremo installato i plugin, è qui che li troveremo.
  • Ora, dobbiamo toccare l’opzione “+ (dal negozio)”.
  • Scegliamo l’estensione che vogliamo e clicchiamo su Aggiungi a Chrome > OK.

Tramite Flow

Infine, stiamo andando con un’altra delle opzioni che gli utenti utilizzano per poter aggiungere complementi ai cellulari Android.

In questo caso, in questo browser troveremo di serie due estensioni, ovvero sono attivate di default: YouTube ad blocker e WOT (Web of Trust). Tuttavia, possiamo sempre aggiungere più alternative se seguiamo questi passaggi:

  • Scarica il browser da Google Play.
  • Quando viene scaricato e installato, dobbiamo inserirlo.
  • Quindi, fai clic sui tre punti verticali> Estensioni.
  • Da questa sezione, vedremo le due opzioni software che vengono fornite per impostazione predefinita.
  • Ora dobbiamo toccare Google (appare in blu e sottolineato) per portarci allo store dei componenti aggiuntivi.
  • Entriamo nel web e scegliamo quello che ci piace di più.
  • Successivamente, tocchiamo Aggiungi a Chrome e il gioco è fatto, possiamo iniziare a utilizzare l’estensione da questo browser.

Disinstalla le estensioni

Il metodo per arrivare a disinstallare le diverse estensioni che abbiamo installato nei diversi browser che abbiamo appena visto, non ha alcun tipo di mistero.

Se è giunto il momento, siamo stanchi del plugin o vogliamo provarne un altro che svolga la stessa funzione, dovremo solo seguire i passaggi precedenti per trovare il menu Estensioni.

Da quella sezione, avremo sempre la possibilità di eliminare o rimuovere l’estensione del browser che abbiamo iniziato a utilizzare.

Anche se, se preferiamo, avremo sempre la possibilità di farlo dallo stesso negozio di componenti aggiuntivi di Google Chrome. Ovviamente dobbiamo accedervi dal browser in cui aggiungiamo il software, cliccando su Disinstalla.

Pertanto, avremo due modi per rimuovere completamente questa estensione che avevamo aggiunto allo smartphone Android.

Tuttavia, avremo anche l’alternativa di disattivare temporaneamente lo strumento se facciamo scorrere l’interruttore che apparirà in blu dal menu Estensioni, come possiamo vedere nell’immagine seguente.