Operatori Telefonici

TIM rimodula la linea fissa: rinnovi ogni 28 giorni e fatture ogni 8 settimane

Tim, leader italiano sia per quanto riguarda la linea fissa che quella mobile, ha preso una scelta già compiuta da altre compagnie e che purtroppo potrebbe coinvolgerne altre. Adesso il pagamento della propria linea fissa avverrà non più mensilmente, bensì ogni 28 giorni.

I clienti Tim dovranno pagare ogni 28 giorni

Questo tipo di comportamento si sta rapidamente diffondendo tra le varie compagnie telefoniche. Nonostante i provvedimenti pecuniari delle autorità competenti, i guadagni degli operatori sono tali da arginare queste “spese”. A livello annuo, infatti, i consumatori registreranno un aumento delle spese superiore all’8%. Anche a livello bimestrale, inoltre, le fatture verranno emesse ogni 8 settimane.

I consumatori sono però in qualche modo tutelati. Nonostante l’impossibilità di ristabilire la cadenza mensile della tariffazione della linea fissa Tim, sarà possibile rescindere il proprio contratto senza andare incontro a penali. L’unica nota “positiva” riguarda i clienti che sono soliti pagare tramite bollettino postale o fattura cartacea spedita a casa. Infatti affrontando i costi di commissione ogni 56 giorni, e non più ogni mese, dovrebbero risparmiare circa 20 euro annui.

La notifica dell’avvenuta modifica dei termini contrattuali riguardanti la linea fissa Tim è stata già ricevuta da moltissimi clienti. Alcuni la hanno ricevuta via SMS, altri l’hanno all’interno dell’ultima fattura di agosto. La motivazione dichiarata dal gestore telefonico è il cambiamento delle condizioni di mercato e l’esigenza di adattarsi al contesto competitivo.


1 Commento
Vai su