TikTok denuncia Donald Trump

tiktok

TikTok ha deciso di iniziare una vera e propria battaglia legale contro Donald Trump.

Nella giornata di ieri, infatti, la celebre app cinese ha depositato formale denuncia nei confronti dell’amministrazione guidata dal presidente americano.

TikTok passa al contrattacco: denunciato Donald Trump

Secondo l’amministrazione USA, TikTok comprometterebbe seriamente la privacy dei cittadini americani, in quanto potrebbe essere utilizzata dal governo cinese per sorvegliare le persone e fare propaganda.

Per tali motivi, lo scorso 6 agosto il presidente Donald Trump ha firmato un ordine esecutivo con cui impone alla ByteDance – gruppo cinese che gestisce l’app di condivisione video – di cedere entro 90 giorni le proprie attività statunitensi ad un gruppo americano, pena il ban definitivo dell’applicazione dagli store ufficiali di Apple e Google.

TikTok però non ci sta e passa al contrattacco, contestando l’ordine esecutivo e denunciando formalmente il presidente-tycoon. L’istanza si basa sul fatto che l’ordine esecutivo del 6 agosto si fonda su una decisione unilaterale che ha privato la ByteDance di un giusto processo.

Con tale denuncia la software house vuole inoltre confutare le accuse che vedono TikTok bollata come minaccia per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

Tutto dovrà quindi essere deciso per le vie legali, anche se i tempi sono assai ristretti. Il processo non interromperà infatti l’ordine esecutivo dei 90 giorni previsto da Trump.