Windows

Windows Phone è morto. La società abbandona il supporto

Microsoft è stata sempre un’azienda dedita al software e, soprattutto, al suo famoso sistema operativo Windows. Di Windows negli anni abbiamo visto susseguirsi diverse versioni, molte dedicate all’ambiente Desktop, altre ad IoT ed altre ancora al Mobile. Parlando di quest’ultimo, l’avventura della multinazionale di Redmond parte nel 2003 con Windows Mobile 2003, per poi evolversi anche grazie a collaborazioni con grandi produttori come Samsung, LG, HTC e Nokia. Oggi siamo qui per dare l’ultimo saluto a Windows Phone.

Windows Phone arriva al capolinea

Windows Phone 8, o più comunemente abbreviato a Windows Phone, è un sistema operativo per smartphone presentato da Microsoft il 20 giugno 2012 ed inaugurato il 29 Ottobre dello stesso anno a bordo di Nokia Lumia 920820.

A quasi 2 anni di distanza, la multinazionale decide di evolvere questo suo OS portandolo a Windows Phone 8.1, un sistema più maturo che conservava sempre la classica interfaccia Metro, ma inaugurava un nuovo centro notifiche, la tastiera Word Flow ed altre funzionalità che si sono rivelate vincenti.

Quest’aggiornamento arrivò come aggiornamento OTA (Over The Air) per tutti i Lumia aggiornati alla precedente versione, ed i flagship che lo inauguravano prendevano il nome di Nokia Lumia 930 e 830.

Dalla data di presentazione, questo sistema operativo ha ricevuto due importanti aggiornamenti (più svariate patch di sicurezza) chiamati Cyan e Demin. Questo OS, seppur con un catalogo di applicazioni ridotto ed un’interfaccia eccessivamente minimale, era riuscito a conquistare gli italiani superando il 14% del market share (ed iOS) nel Q2 del 2015.

Adesso, dopo ben 3 anni, Microsoft termina il supporto per Windows Phone 8.1. Ciò vuol dire che questo sistema operativo non vedrà più nessun aggiornamento (anche se in realtà è da più di un anno che non ne riceveva). Una notizia triste ma giusta data la sua vecchiaia ed il basso market share. Lo smartphone continuerà a funzionare, ma molte app potrebbero scomparire (come già accaduto per Messenger e Skype).

Ed adesso?

A Marzo 2016, Microsoft ha iniziato il rilascio di Windows 10 Mobile per tutti i dispositivi con a bordo Windows Phone 8.1 versione Demin. Windows 10 Mobile si rifà alla versione desktop, Windows 10, condividendo con essa buona parte della GUI (interfaccia grafica), funzionalità ed App (Windows Universal Platform).

Per eseguire l’aggiornamento a questa versione del sistema operativo non basta recarsi in impostazioni, ma bisogna seguire un procedimento:

  • Prima di tutto assicuratevi che il vostro Lumia abbia almeno 1GB di RAM e sia della serie x30, x35 o x40
  • Aprite il Windows Store e ricercate e scaricate l’applicazione Gestione spazio aggiornamenti
  • Ad installazione terminata, aprite l’app e, non appena vi avrà confermato la compatibilità col vostro dispositivo, spuntate la casella Consenti installazione di Windows 10
  • Il vostro smartphone troverà l’aggiornamento a Windows 10 Mobile e lo inizierà a scaricare
  • Al termine del download vi sarà richiesto il riavvio dello smartphone e, appena gli ingranaggi finiranno di girare, avrete finalmente la nuova versione del sistema operativo.

Gli aggiornamenti interni a Windows 10 Mobile sono gestiti in sincronia con quelli per il vostro PC Windows 10, quindi una nuova build ogni primo martedì del mese ed un major update ogni 6 mesi (l’ultimo major update è Creators Update e risale agli ultimi giorni di Aprile 2017).

Se invece non volete aggiornare il vostro Lumia, potete scegliere o di acquistare un nuovo smartphone col sistema operativo visto in precedenza pre-installato (ad esempio HP Elite x3 ) oppure un Android (vedi Bluboo S1) o iOS.

Fai click per commentare
Vai su