Temptation Island, Ciavy racconta la sua versione dei fatti sulla rottura con Valeria

La storia che fin da subito ci ha appassionati all’interno di Temptation Island è stata quella tra Ciavy Maliokapis e Valeria Liberati. Quest’ultima, spinta dalla crisi col fidanzato, si è avvicinata al single Alessandro Basciano e, dall’altra parte del villaggio, Ciavy non ha resistito richiedendo il confronto con Valeria.

Dopo una discussione accesa in cui è dovuto intervenire anche il conduttore Filippo Bisciglia, i due hanno scelto di tornare a casa separati e mettere fine alla loro storia di 4 anni. Oggi Ciavy ha voluto raccontare la sua versione dei fatti a Uomini e Donne Magazine:

Da questa esperienza esco più forte di prima ma dispiaciuto per il finale. Esco con più certezze, ancora più convinto di quello che pensavo ossia di non fidarmi al cento per cento di lei, perché credo che non fosse del tutto trasparente. Esco con più forza dentro di me anche se naturalmente mi dispiace per questo epilogo ma al contempo rientro a casa con la voglia di ricominciare.

Poi il racconto di Ciavy è proseguito:

Sono deluso, non credevo si comportasse così come ha fatto. Credo che il suo modo di fare non sia stato quello di una ragazza che entra dichiarando di essere innamorata al punto tale da voler creare una famiglia con me. Ho trovato tutto quello che ho visto in generale poco consono e rispettoso. Questa esperienza mi ha aiutato a capire tante cose. Mi ha aiutato a capire meglio Valeria e anche a vedere i suoi comportamenti pur standole lontano. Ora so che non bisogna fidarsi di nessuno, come ho sempre fatto. Sono già restio a dare fiducia di mio e ho sempre avuto difficoltà a legarmi a lei: non mi convincevano alcuni suoi atteggiamenti e alcune bugie che credo mi dicesse. Il percorso a Temptation Island mi ha aiutato a confermare che faccio bene a non fidarmi.

Il romano si è detto molto fiero del suo percorso nel villaggio delle single:

Valeria è entrata nel programma dicendo che ero una persona immatura ma, dopo questa esperienza, non credo – a differenza sua – di aver dato questa immagine: è arrivata che era dalla parte della ragione ma è uscita da quella del torto. Penso di aver fatto un percorso perfetto, quando ero nel villaggio ho pensato a lei, l’ho rispettata, ho rispettato i suoi genitori. Ho vissuto questo viaggio nei sentimenti senza combinare quello che lei ha combinato in poco tempo. Valeria parlavo di amore vero e pure – e in effetti mi è sempre stata vicina – ma poi arrivata qui ha dimostrato tutt’altro. Temptation Island mi ha aiutato molto a vedere come può essere una persona lontana dalle quattro mura.

Benché lei abbia affermato che la tenevo segregata in casa, Valeria ha sempre fatto la sua vita. È vero, in alcuni posti non avevo piacere che andasse perché non avevo fiducia in lei e ora so che non sbagliavo.

Questo è ciò che ha raccontato Ciavy. Voi che idea vi siete fatti?