Guide

Tempo di utilizzo su iPhone e iPad, cos’è e come funziona

L’aggiornamento di iOS 12 ha portato con sé diverse novità, tra cui anche la funzione Tempo di utilizzo, voluta espressamente da Tim Cook perché secondo lui le persone passano troppo tempo sullo schermo di iPhone e iPad. Non è affatto strano consultare report che testimoniano un vero e proprio abuso degli smartphone. Se ci pensate bene, infatti, possiamo affermare di essere quasi succubi di questi dispositivi: li sblocchiamo decine se non centinaia di volte al giorno e siamo sempre pronti a controllare l’arrivo di eventuali notifiche.

Tempo di utilizzo, scopriamo a cosa serve

Come accennato nel paragrafo precedente Tempo di utilizzo è una funzione introdotta con l’aggiornamento di iOS 12 che consente di accedere ad un report dettagliato e aggiornato in tempo reale per consultare quanto tempo abbiamo trascorso su applicazioni, siti web e videogiochi. L’impostazione, attiva di default, è completa sotto ogni aspetto e permette di essere modificata in base alle preferenze di ognuno di noi:

  • Pausa di utilizzo: permette di scegliere un lasso di tempo nel quale l’iPhone o l’iPad potrà effettuare/ricevere chiamate e accedere alle applicazioni consentite;
  • Limitazioni app: come facilmente intuibile dal nome imposta delle limitazioni di utilizzo per categorie di applicazioni (ad esempio social network, giochi e svago);
  • Sempre consentite: tutte le applicazioni aggiunte a questa lista non saranno interessate da alcuna limitazione, nemmeno durante i periodi in cui è prevista una pausa di utilizzo;
  • Contenuti e privacy: consente di bloccare o meno i contenuti non appropriati, come ad esempio la pubblicità o gli acquisti su iTunes e App Store, previsti dai device iOS;
  • Condividi sui dispositivi: attivando l’opzione, se disponi di più prodotti Apple configurati con lo stesso account iCloud, potrai vedere il tempo complessivo trascorso su di essi;
  • Tempo di utilizzo in famiglia: oltre a configurare Tempo di utilizzo sul dispositivo dei tuoi figli potrai condividere con i membri della famiglia foto, musica, app e molto altro.

Come disattivare Tempo di utilizzo su iOS

Questa funzione è molto utile ma, al tempo stesso, potrebbe incidere in maniera negativa sull’autonomia di iPhone e iPad. Per salvare i dati che verranno poi mostrati nel grafico è necessario che il processo resti sempre attivo. Se noti un calo repentino della batteria oppure non sei interessato a conoscere le tempistiche di utilizzo del tuo dispositivo iOS ti basterà disattivare l’opzione.

Non ti preoccupare perché disabilitare Tempo di utilizzo è davvero semplice e veloce: è sufficiente navigare nel menù Impostazioni > Tempo di utilizzo > Disattiva l’opzione Tempo di utilizzo e confermare la scelta. Così facendo l’iPhone o l’iPad non terranno più traccia del tempo trascorso sulle varie applicazioni e sui siti web che sei solito consultare.

Come attivare Tempo di utilizzo su iOS

Nel caso in cui avessi disattivato l’opzione per sbaglio o desiderassi tenere sott’occhio le tempistiche di utilizzo del tuo dispositivo Apple dovrai seguire il percorso menzionato nella sezione precedente, questa volta andando a riattivare Tempo di utilizzo. Quindi Impostazioni > Tempo di utilizzo > Attiva l’opzione Tempo di utilizzo > Continua > E’ il mio iPhone/iPad. Ora potrai accedere al report in real time ed impostare eventuali limiti sui contenuti scelti.

Fai click per commentare
Vai su