Telefoni, tablet e PC vendono meno quest’anno: le spedizioni di Chromebook crollano del 30%

Smartphone, tablet e computer saranno venduti meno quest’anno rispetto allo scorso anno, secondo una recente stima di Gartner. Le spedizioni di Chromebook in particolare dovrebbero crollare.

Durante la pandemia della corona, le vendite di vari dispositivi intelligenti e computer sono aumentate principalmente con l’aumento del telelavoro e dello stare a casa. Ad esempio, la popolarità dei Chromebook nei primi anni della pandemia è sfrenata, ma nel 2022 la direzione dovrebbe essere la seconda.

Si prevede che il mercato dei computer nel suo complesso diminuirà del 9,5% se si considera il numero di dispositivi spediti dai produttori a rivenditori e grossisti rispetto allo scorso anno.

Le spedizioni di PC dovrebbero diminuire di circa il tre percento, mentre gli Apple Mac rimarranno più o meno invariati. Il colpo più grande arriverà dai computer Chrome OS, le cui consegne dovrebbero crollare fino al 30%.

Complessivamente, le spedizioni di computer sono cresciute dell’11% nel 2021 e i Chromebook in particolare hanno ottenuto buoni risultati. Ora la forte crescita si è trasformata in un calo, così come l’andamento dei mercati dei tablet e degli smartphone.

Le consegne di tablet dovrebbero essere inferiori del 9% quest’anno rispetto all’anno precedente e anche le spedizioni di smartphone dovrebbero diminuire del 7%.

Secondo gli analisti di Gartner, l’inflazione elevata, i problemi della catena di approvvigionamento e la guerra di aggressione della Russia contro l’Ucraina si sono combinati per creare condizioni in cui soffre anche il commercio di computer, tablet e smartphone.