Spopolano i Coronavirus party, feste per contagiarsi volontariamente

L’avanzata del Coronavirus e la quarantena ha dato alla testa a qualcuno: la nuova moda assurda consiste nei “Coronavirus party” in cui le persone creano assembramenti per infettarsi volontariamente e diventare immuni.

L’obiettivo di queste feste, che stanno spopolando negli Stati Uniti, è quello di contagiarsi stando a contatto con persone positive per sviluppare gli anticorpi necessari a superare il Coronavirus e poter tornare ben presto alla normalità.

Le autorità lanciano l’allarme

La nuova “moda” si sta diffondendo addirittura a Washington, focolaio iniziale del virus dove si registrano centinaia di morti. Le autorità locali non hanno potuto far altro che lanciare l’allarme per questa pericolosa iniziativa.

Una doppia trasgressione alle regole: il gironzolare di persone positive al Coronavirus, che dovrebbero rispettare la quarantena forzata, e gli assembramenti non rispettando né la distanza di sicurezza né l’uso di dispositivi di protezione.