Specifiche audio Bluetooth LE finalizzate: diversi miglioramenti in arrivo alla trasmissione audio

Il nuovo standard Bluetooth è stato ora finalizzato. Bluetooth LE Audio offre molte nuove possibilità per la riproduzione del suono.

Il nuovo LE Audio (LE, Low Energy) di Bluetooth è un proprio standard, come il Bluetooth 5, ad esempio. Utilizza un nuovo codec audio a bassa potenza, che consente un suono di alta qualità e un basso consumo energetico.

Il Bluetooth Special Interest Group (Bluetooth SIG), che gestisce e sviluppa connessioni Bluetooth, informa sul nuovo standard.

Tecnicamente, la specifica unifica la riproduzione del suono tramite le connessioni Bluetooth LE, ad esempio con il nuovo codec audio LC3, che promette di offrire una migliore qualità del suono anche quando la connessione è debole.

A livello pratico, Bluetooth LE Audio consente, ad esempio, esperienze di ascolto condivise. In parole povere, questo significa, ad esempio, che uno smartphone può fungere da sorgente per più cuffie wireless, il che può anche migliorare l’esperienza del cliente. Anche negli aeroporti o nelle palestre, è possibile offrire ai visitatori esperienze musicali condivise tramite Bluetooth.

Allo stesso tempo, lo standard LE Audio a risparmio energetico è eccellente, ad esempio, per gli apparecchi acustici poiché estende il tempo di funzionamento senza influire sulla qualità del suono. Il suono rimane chiaro, anche se la connessione viene interrotta, dice l’annuncio.

Lo standard Bluetooth LE Audio include anche il supporto per una nuova tecnologia chiamata Auracast. Auracast consente esperienze utente completamente nuove, come annunci pubblicitari nei centri commerciali diretti ai clienti che passano di lì tramite Bluetooth.

Le possibilità di Auracast sono spiegate più in dettaglio nel nostro precedente articolo.

Secondo il gruppo Bluetooth SIG, il nuovo standard audio è ora aperto ai partner interessati. I primi dispositivi che supportano Bluetooth LE Audio arriveranno sul mercato nei prossimi mesi e, con l’avvicinarsi della fine dell’anno, l’offerta dovrebbe crescere lentamente.

Torna in alto