Curiosità

HTC continuerà a produrre smartphone almeno fino al 2018

HTC brand. Credits to Logo Database

Nonostante la parziale acquisizione da parte di Google, HTC non smetterà di produrre smartphone almeno fino al 2018. La conferma giunge a mezzo stampa direttamente dalla casa taiwanese che dimostra di riconoscere il valore positivo della parziale acquisizione di Google. Nel comunicato si legge come l’acquisizione da parte del colosso di Mountain View rinnovi e rigeneri la strategia produttiva dell’azienda fondata a Taoyuan.

Grazie a Google, HTC potrà godere di maggiore efficienza e flessibilità finanziaria mantenendo “i migliori talenti ingegneristici, che stanno lavorando sul prossimo smartphone di punta”. Secondo altri recenti rumors HTC presenterà tre devices entro la fine dell’anno, tra i quali ci sarà un top di gamma denominato Ocean Master che sarà caratterizzato da un display da 6″, processore Snapdragon 835, RAM da 4/6GB e fotocamere da 8 e 12 megapixel.

A prescindere dalle caratteristiche dei prossimi devices quello che è certo è che lo sfoltimento del portfolio cui allude HTC, probabilmente coinciderà con il pensionamento di molti dei precedenti modelli di punta. La flessibilità finanziaria garantita dall’accordo con Google invece consentirà all’azienda taiwanese di uscire da un periodo di passività negli incassi piuttosto importante.

L’accordo con Google si inscrive quindi in un progetto di salvataggio di HTC che altrimenti avrebbe dovuto rinunciare ad un progetto di ampio respiro. Secondo quanto affermato dalla casa di Taiwan questo progetto coinvolgerà, tra l’altro, uno staff tutt’altro che risicato.

Nonostante questi ultimi segni di parziale rinascita pare piuttosto difficile che HTC possa proseguire nella sua attività di produzione di smartphone. Soprattutto considerando la serrata concorrenza di produttori quali Samsung e LG. È auspicabile invece che l’azienda si concentri sullo sviluppo della piattaforma di virtual reality Vive, prodotta in collaborazione con Valve.

Fai click per commentare
Vai su