Silvia Romano, bottiglia di vetro lanciata contro il palazzo dove abita

Sembra non trovare fine l’odio nei confronti della giovane cooperante milanese liberata sabato scorso in Somalia dopo diciotto mesi di prigionia.

Dopo svariate minacce e insulti mossi verso Silvia Romano e pubblicati sui social network, nella giornata di oggi sono stati lanciati addirittura dei cocci di bottiglia contro la palazzina dove abita.

Non è chiaro quando sia stata lanciata la bottiglia e soprattutto da chi. Fortunatamente la bottiglia non ha provocato alcun danno. Si è infranta contro la finestra di una vicina, creando grande spavento.