Scienziato ha venduto Coronavirus al laboratorio di Wuhan: la verità

coronavirus

La fantasia di questi tempi viaggia molto veloce, e imputare la colpa del Coronavirus a complotti può essere più facile di sforzarsi di capire la vera origine del Covid-19. La fake news di cui stiamo parlando ha un fondo di verità ma è stata del tutto distorta.

Charles Lieber, esperto statunitense in biologia e chimica, è stato arrestato dagli agenti federali americani a causa dei rapporti intrattenuti con la Cina e con l’Università di Wuhan. I complottisti non hanno esitato a insinuare la vendita del Coronavirus dietro l’arresto.

La verità dietro l’arresto dello scienziato

La verità però è ben lontana da questa ipotesi. In primis tra i capi d’accusa non è presente quest’accusa, ma il vero motivo che svia in teoria ogni dubbio è rappresentato dagli studi che hanno accurato l’origine animale del virus, non creato in laboratorio.