Sbarco di 450 migranti a Lampedusa, sindaco: “Governo prenda decisioni subito”

Il sindaco di Lampedusa, dopo lo sbarco di altri 450 migranti nelle ultime 24 ore sull’isola, ha fatto presente che la situazione è diventata insostenibile:

“Lampedusanon riesce più a sostenere questa situazione. O il governo prende decisioni immediate oppure sciopererà tutta l’isola. Non riescono a gestire l’emergenza e ormai la situazione è veramente insostenibile. Non è possibile continuare a sopportare queste angherie da parte del governo. Siamo in ginocchio, con questi arrivi all’hot spot si supereranno le 1.500 presenze”

Totò Martello, primo cittadino, aveva anche inviato una lettera al presidente tunisino Kasis Saied minacciando di raggiungere il Paese nordafricano con la sua barca percorrendo al contrario la rotta dei migranti.

Tanti cittadini erano presenti questa notte sul molo per mostrare il loro dissenso, portando con sè cartelloni e striscioni.