Sardegna, Solinas: “No alla quarantena come in Grecia”

Il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, torna a parlare del caso passaporto sanitario, uno degli argomenti più dibattuti della fase 3, che coincide anche con l’inizio della stagione turistica.

Entro il 3 dovremo fare questo accordo con il governo e cerchiamo un’intesa su questo modello fino all’ultimo. Qualora non si trovasse l’intesa avremo un sistema di controlli più articolato che prevede la registrazione all’ingresso e su una piattaforma e un questionario che ci serve per capire dove concentrare maggiori controlli“.

Solinas ha poi tenuto a precisare che la Sardegna non vuole in alcun modo avvicinarsi alla proposta della Grecia, che prevede una quarantena forzata di almeno 7 giorni:

Il problema della Grecia è prevedere una quarantena, mentre la nostra proposta dice che facendo un test prima della partenza, con tutti i limiti che siamo consapevoli ci sono, si arriva in Sardegna e si fa una vacanza senza quarantena“.