Salvini sull’accordo UE: “Una fregatura grande quanto una casa”

Il leader della Lega Matteo Salvini
Il leader della Lega Matteo Salvini

Dopo un vertice UE durato 4 giorni e 4 notti, si è arrivati ad un accordo sul Recovery Fund, che ha una dotazione di 750 miliardi di euro, di cui 390 miliardi di sussidi. Sulla questione si è espresso Matteo Salvini, che ha giudicato l’accordo come una fregatura:

“Ci adopereremo per evitare una fregatura che si intravede grossa come una casa in fondo al tunnel. Stiamo parlando di soldi prestati che arriveranno se va bene fra un anno, solo e soltanto se l’Italia farà le riforme in pensioni, lavoro, giustizia, sanità e istruzione richieste dall’Ue”.

Ma non è tutto, perché il leader della Lega ha voluto dare una sua interpretazione, e ha continuato il discorso in conferenza stampa dicendo:

“Tradotto: ti presto dei soldi se torni alla legge Fornero e se metti una patrimoniale. Noi vigileremo perché così non sia. Va restituito coi versamenti annui che l’Italia versa all’Ue. Non c’è nessun regalo per nessuno, è un prestito. E’ una resa mani e piedi senza condizioni”.