Salvini contro Azzolina: “La scuola italiana merita di meglio”

Il leader della Lega Matteo Salvini
Il leader della Lega Matteo Salvini

Il leader del carroccio sembra pronto a dare battaglia alla ministra dell’Istruzione. Dopo Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia, è Matteo Salvini a pronunciarsi sul tema scuola.

Le proposte della Lega

Assumere le migliaia di insegnanti precari che, da anni, già lavorano nelle scuole coi nostri figli. Stabilizzare almeno 20.000 insegnanti di sostegno per non lasciare indietro i bimbi disabili. Collaborare con le scuole pubbliche-paritarie per trovare le 10.000 aule mancanti“.

Dotare tutte le scuole di termoscanner, per misurare la febbre ai bimbi all’ingresso. Dimenticare la mascherina obbligatoria per i bimbi in classe, una inutile e pericolosa follia“.

Smetterla di giocare coi banchi con le rotelle, di litigare con sindacati, presidi, insegnanti, governatori e famiglie. Queste le proposte della Lega. Il ministro è in grado di attuarle? No“.

Mozione di sfiducia contro Azzolina

Alla riapertura dei lavori, presenteremo una mozione di sfiducia a nome di 8 milioni di studenti e famiglie, di un milione di insegnanti, dei presidi e del personale scolastico tutto. La Scuola Italiana merita di meglio. Azzolina bocciata!“.