Salvini contro Bellanova: “Piange per immigrati, non per italiani”

Matteo Salvini Teresa Bellanova
Matteo Salvini e Teresa Bellanova

E’ una follia e porterà criminalità. Non è bello dare dei delinquenti agli agricoltori italiani, come fossero schiavisti e sfruttatori. Ce n’è uno che sfrutta, e quell’uno deve andare in galera.

Salvini sul decreto Rilancio

Queste le parole di Matteo Salvini nell’intervista tenuta al programma televisivo Dritto e Rovescio per commentare la commozione del ministro dell’agricoltura Teresa Bellanova nell’annunciare la sanatoria per i migranti che lavorano nei campi.

Bisogna togliersi il cappello di fronte agli agricoltori, agli allevatori e ai pescatori italiani che lavorano regolarmente, pagano regolarmente e anche con il virus ci hanno portato i prodotti sul tavolo e al supermercato.

Quindi il ministro dell’agricoltura prima di dare dei delinquenti agli agricoltori italiani dovrebbe pensarci due volte.

Voglio portare legalità in Italia

Inoltre questa geniale sanatoria non mette in regola solo quelli che già lavoravano. Mette in regola anche quelle decine di migliaia di immigrati senza permesso di soggiorno.

Gli immigrati che avevano chiesto asilo politico dopo essere sbarcati e se lo erano visti rifiutare perché non aveva fondamento la loro domanda e perché avevano mentito.

Sono decine di migliaia e io ci ho penato un anno. A fine estate andrò a processo a Catania per cercare di riportare legalità in Italia.