Come risolvere STATUS_BREAKPOINT in Google Chrome

Se visualizzi l’errore STATUS_BREAKPOINT in Google Chrome mentre provi a caricare una pagina, dovrai correggerlo. Questa guida spiega come.

Se non riesci ad accedere ai tuoi siti o pagine web preferiti, potresti ricevere un errore STATUS_BREAKPOINT in Google Chrome.

Sfortunatamente, come con la maggior parte degli errori di Chrome, diversi fattori possono causare questo errore. Il tuo browser potrebbe essere obsoleto, il sito Web a cui stai accedendo potrebbe avere problemi o potrebbe essere causato da un problema con l’accelerazione hardware.

Sebbene non esista una soluzione magica per tutti gli utenti, ti mostreremo alcuni possibili modi per correggere un errore STATUS_BREAKPOINT in Google Chrome sul tuo PC o Mac.

Aggiorna il tuo browser

Uno dei passaggi di base per correggere un errore STATUS_BREAKPOINT consiste nell’aggiornare la pagina quando viene visualizzato l’errore. Ad esempio, potrebbe trattarsi di un semplice errore di caricamento della pagina e un aggiornamento può risolvere il problema.

Per aggiornare la pagina, fai clic sul pulsante Aggiorna nella barra degli strumenti di Chrome e controlla se la pagina viene caricata correttamente. In alternativa, puoi premere il tasto F5 per aggiornare la pagina.

Se non funziona, riavvia il browser facendo clic sulla X nell’angolo in alto a destra. Aspetta un attimo e riavvia il browser e verifica se la pagina viene caricata.

Riavvia il tuo computer

Il riavvio del computer può correggere diversi bug, incluso il codice di errore STATUS_BREAKPOINT in Chrome.

Il riavvio del computer scaricherà la cache e i file temporanei che potrebbero interferire con il browser. E fermerà anche i processi e le app in background potenzialmente in conflitto con Chrome.

Per riavviare Windows, fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e selezionare Spegni o disconnetti > Riavvia. Su un Mac, scegli il menu Apple > Riavvia e Riavvia per confermare.

Svuota la cache del browser

Google Chrome fa un ottimo lavoro nel memorizzare la cronologia di navigazione, i cookie e altri dati memorizzati nella cache per ottimizzare la tua esperienza di navigazione.

Tuttavia, una volta che diventa troppo sovraccarico, può causare la rottura e il mancato caricamento dei siti. Se continui a riscontrare problemi con l’errore, svuota la cache di Chrome e ricarica il sito.

Per cancellare la cache di Google Chrome:

  1. Fai clic sul pulsante del menu nell’angolo in alto a destra.
  2. Fai clic su Impostazioni.
  3. Seleziona Privacy e sicurezza nel pannello di sinistra e fai clic su Cancella dati di navigazione a destra.
  4. Seleziona la scheda Avanzate in alto.
  5. Imposta il valore Intervallo di tempo su Sempre, seleziona tutti gli elementi disponibili e fai clic sul pulsante Cancella dati.

Una volta svuotata la cache del browser, torna alla pagina e verifica se l’errore è scomparso.

Aggiorna Google Chrome

Se la tua versione di Chrome è obsoleta, possono verificarsi problemi con il caricamento di una pagina che generano un errore STATUS_BREAKPOINT. Successivamente dovrai assicurarti che il tuo browser sia aggiornato.

Per aggiornare Google Chrome:

  1. Fai clic sul pulsante del menu nell’angolo in alto a destra e seleziona Guida > Informazioni su Google Chrome.
  2. Attendere il download e l’installazione di tutti gli aggiornamenti disponibili.
  3. Per completare il processo di aggiornamento, fai clic sul pulsante Riavvia.

Dopo il riavvio del browser, vai alla pagina Web che produce l’errore e verifica se si carica.

Disattiva l’accelerazione hardware in Chrome

La funzione di accelerazione hardware in Chrome ha lo scopo di scaricare il carico grafico dalla CPU alla GPU. L’idea è che questo aiuti a migliorare la tua esperienza di navigazione e le prestazioni complessive del sistema.

Tuttavia, a volte non funziona come pubblicizzato e può intralciare il caricamento di siti specifici. E la disattivazione della funzione può aiutare il caricamento della pagina e non produrre l’errore.

Per disattivare l’accelerazione hardware in Chrome:

  1. Fai clic sul pulsante del menu nell’angolo in alto a destra del browser.
  2. Fai clic su Impostazioni dal menu.
  3. Seleziona Sistema dal pannello di sinistra.
  4. Disattiva l’opzione Usa l’accelerazione hardware quando disponibile e fai clic sul pulsante Riavvia.

Ripristina tutti i flag di Chrome

Se hai scavato nei flag sperimentali di Chrome per abilitare o disabilitare determinate funzioni, le modifiche potrebbero creare un problema con il caricamento corretto delle pagine di Chrome.

La buona notizia è che è facile reimpostare tutti i flag al loro stato predefinito. Per impostare i flag di Chrome predefiniti:

  1. Avvia Google Chrome e digita chrome://flags nella barra degli indirizzi.
  2. Fai clic sul pulsante Reimposta tutto nell’angolo in alto a destra della pagina.

Disabilita le estensioni di Chrome

Le estensioni per Google Chrome svolgono un ottimo lavoro nel migliorare le capacità del browser aggiungendo nuove funzionalità.

Tuttavia, se un’estensione è codificata male o è in conflitto con Chrome, è possibile che causi l’errore STATUS_BREAKPOINT.

Per disattivare le estensioni di Chrome:

  1. Fai clic sul pulsante del menu nell’angolo in alto a destra del browser e su Altri strumenti > Estensioni.
  2. Disattiva tutte le estensioni, riavvia Chrome e vai alla pagina che produce l’errore e verifica se funziona.
  3. Se funziona, attiva le estensioni una alla volta finché non trovi il colpevole.

Suggerimento: mentre ti trovi in ​​questa sezione, cogli l’occasione per rimuovere le estensioni che non ti servono più.

Correzione dei codici di errore in Google Chrome

Se ricevi un codice di errore STATUS_BREAKPOINT in Google Chrome, l’utilizzo di una delle opzioni sopra ti aiuterà a risolverlo e risolverlo e a caricare la pagina desiderata.

C’è un numero qualsiasi di altri errori che potresti voler correggere in Chrome. Ad esempio, scopri come correggere ERR_SPDY_PROTOCOL_ERROR in Chrome.

Alcuni problemi con Chrome poi non generano un errore. Ad esempio, guarda come riparare la tastiera che non funziona in Google Chrome.