Come risolvere problemi GPS di Android e iPhone

Ogni smartphone, per quanto economico, è dotato di una funzione di localizzazione che consente al dispositivo di conoscere la tua posizione in ogni momento.

Il GPS del telefono ti consente di tracciare la tua posizione su una mappa o utilizzare app di controllo e localizzazione, app di navigazione o persino giochi come Pokémon GO.

Un GPS che non funziona correttamente può significare che non puoi utilizzare il telefono normalmente, quindi è abbastanza comprensibile che tu voglia risolvere questo problema il prima possibile e poter utilizzare il telefono come hai fatto prima, indipendentemente dal fatto che sia per configurare percorsi tramite Google Maps, individuare il tuo cellulare in una determinata area o riprodurre i titoli che scarichi da Google Play.

In questo articolo, ti aiuteremo a fare proprio questo fornendo soluzioni ai tuoi problemi di posizione, non importa se il tuo smartphone esegue Android o un iPhone.

I motivi per cui il GPS di solito non funziona

Ci sono diversi fattori che possono far smettere di funzionare il GPS del tuo telefono e impedirci di localizzare correttamente la nostra posizione.

Potrebbe verificarsi un errore dopo l’installazione di un aggiornamento Android, lo smartphone è stato configurato in modo errato o abbiamo un’applicazione come Fake GPS che impedisce la corretta localizzazione dello smartphone.

Per questo motivo, la prima cosa che dovresti fare è controllare di non avere un’app di questo tipo installata sul tuo telefonino. Ma non possiamo nemmeno dimenticare che, affinché la location funzioni correttamente, dobbiamo essere all’aperto.

Le spesse mura di un edificio non sono amiche di questa funzione dei nostri telefoni e possono bloccare temporaneamente il segnale GPS, così come il tuo dispositivo potrebbe non essere in grado di captare il segnale correttamente se ti trovi in ​​una posizione remota.

A volte le app di navigazione non funzionano correttamente, non perché il GPS non funzioni, ma perché il software, ovvero l’app che usi per guidarti per le strade, non è aggiornato o perché la sua cache è sovraccarica.

Qualunque sia il motivo per cui questa importante funzione del tuo telefono non funziona, risolvere questo problema è un processo semplice che può essere completato in pochi minuti.

Correggi la localizzazione su Android

Se hai uno smartphone Samsung, Xiaomi, OPPO, realme, Motorola, Nokia, etc, cioè uno che funziona con il sistema operativo Google, le soluzioni ai problemi GPS sono praticamente le stesse. Segui questi suggerimenti per porre fine al tuo mal di testa

Controlla lo stato del GPS

Sebbene il processo di verifica dello stato del GPS sia qualcosa che viene utilizzato principalmente dai tecnici, puoi comunque verificarlo sul tuo telefonino senza troppe difficoltà.

Esistono menu segreti del sistema operativo che funzioneranno o meno a seconda della marca del telefono. Tutto quello che devi fare è aprire l’app Telefono, toccare il pulsante Inserisci numero e inserire uno di questi codici:

  • *#*#1472365#*#*
  • *#*#4636#**
  • *#0*#
  • #7378423#**
  • *#*#1575#*#*

Una volta ottenuto l’accesso al menu, tocca “Test sensore” e seleziona l’opzione Test GPS. Il dispositivo verificherà la funzione di localizzazione mobile e ci informerà in caso di problemi. In tal caso, il telefono dovrà essere portato in riparazione.

Poiché questi codici potrebbero non funzionare per te, puoi opzionalmente installare un’app di test GPS che analizzerà automaticamente la funzione GPS del tuo dispositivo e rileverà eventuali problemi che potrebbero influire sulle sue prestazioni.

Scarica: GPS Test

Disattiva e attiva i servizi di localizzazione

Dopo aver eseguito il test, questa è la prima cosa che dovresti fare non appena rilevi un problema con i servizi di localizzazione del tuo smartphone. In alcuni casi, disabilitare e abilitare il GPS potrebbe essere tutto ciò che devi fare per farlo funzionare normalmente.

In questo modo lo aggiornerai e darà al dispositivo la possibilità di risolvere eventuali problemi che ne hanno impedito il normale funzionamento.

Per fare ciò, devi solo visualizzare il pannello delle notifiche nella parte superiore dello schermo del dispositivo e premere l’icona GPS/Posizione. Lascia questa funzione disattivata per un breve periodo prima di riaccenderla e verifica se funziona di nuovo normalmente.

Riavvia il tuo smartphone

Se l’operazione di cui sopra non ci ha dato i risultati attesi, allora dovresti provare a riavviare lo smartphone. Ciò darà al dispositivo la possibilità di ripristinare le impostazioni che potrebbero aver causato l’interruzione del funzionamento del GPS.

Sebbene questa sia una soluzione rapida ai problemi GPS, tieni presente che la radice del problema potrebbe persistere, nel qual caso ti consigliamo di spegnere nuovamente il telefono e attendere qualche minuto in più per accenderlo.

Se tutto rimane come prima, dobbiamo passare alla soluzione successiva.

Disattiva la modalità aereo

La modalità aereo impedisce al telefono cellulare di connettersi a reti Wi-Fi, reti dati, attivare il Bluetooth e anche di utilizzare i servizi di localizzazione. Attivandolo, ciò che farai è che il dispositivo si disconnetterà dalle reti che stavano interessando il GPS.

È possibile accedere alla modalità aereo dal pannello delle notifiche e basta toccare la sua icona per attivarla. Lascia attiva la modalità aereo per circa un minuto, quindi disattivala toccando nuovamente la sua icona per verificare se il GPS funziona di nuovo.

Caricare la batteria del dispositivo

I telefoni attuali possono entrare in modalità di risparmio energetico se la batteria è quasi scarica, anche se non l’hai impostata per farlo, o almeno non ricordi di aver attivato queste impostazioni.

Per qualsiasi motivo, questo modo di risparmiare batteria sui telefoni Android disabilita il GPS nel tentativo di ridurre al minimo il consumo energetico.

Mantenere la batteria del tuo dispositivo sempre carica ti consentirà di evitare qualsiasi problema relativo al servizio di localizzazione, ma non fa male se hai problemi, controlla se la modalità è disabilitata dalle impostazioni della batteria e poi fai un passo, carica il dispositivo.

Svuota la cache dell’app interessata

Quasi tutti i problemi con la posizione vengono rilevati in Google Maps, Pokémon GO o qualsiasi altra app o gioco di navigazione.

I dati memorizzati nella cache dell’app potrebbero occupare troppo spazio sul telefono, causando l’interruzione del funzionamento del GPS. Fortunatamente, è molto facile svuotare la cache dell’app interessata in pochi semplici passaggi.

  1. Apri l’app Impostazioni.
  2. Individua il sottomenu Applicazioni.
  3. Continua a navigare tra le app installate sul telefono finché non raggiungi l’app Mappe, Pokémon Go o l’app che si arresta in modo anomalo.
  4. Entra in ognuno di essi e accedi al loro menu Archiviazione.
  5. Ora fai clic su Cancella cache e dati.
  6. Quindi riavvia il telefono e controlla se il GPS funziona correttamente.

Risolvi i bug di posizione su iPhone

Le soluzioni sono praticamente le stesse su iPhone, ma poiché iOS e Android sono sistemi operativi molto diversi, il modo per arrivare a ciascuno di essi è diverso. Si prega di effettuare le seguenti operazioni per risolvere il problema con la localizzazione dei telefoni Apple.

Riavvia i servizi di localizzazione

Per cominciare, puoi riavviare i servizi di localizzazione sul tuo iPhone. Se è solo un piccolo problema tecnico a causare il problema, disattivare e riattivare i servizi di localizzazione dovrebbe aiutare proprio come sui telefoni Android. Per farlo, devi seguire questi passaggi:

  1. Apri l’app Impostazioni sul tuo iPhone.
  2. Scorri verso il basso fino a Privacy.
  3. Tocca Posizione nella schermata successiva.
  4. Disattiva l’interruttore accanto a Posizione.
  5. Attendi qualche secondo e riaccendilo.

Dopo averlo fatto, apri una delle app come Apple Maps che utilizza i servizi basati sulla posizione per verificare se questo ha risolto il problema.

Controlla le restrizioni d’uso

Se non riesci ad attivare i servizi di localizzazione sul tuo iPhone perché l’opzione è disattivata, potresti aver attivato accidentalmente le restrizioni sulla privacy utilizzando gli strumenti Tempo di utilizzo sul tuo telefono Cupertino. Risolverlo è semplice come fare questo:

  1. Apri il menu Impostazioni.
  2. Immettere le opzioni Tempo di utilizzo.
  3. Vai a Privacy e restrizioni sui contenuti.
  4. Quindi tocca Posizione.
  5. Seleziona Consenti modifiche e assicurati che l’interruttore accanto a Servizi di localizzazione sia attivo.

Abilita il sistema di localizzazione precisa

Le applicazioni di navigazione di tutti i tipi e altre richiedono dati di posizione precisi per ottenere dettagli sulla posizione.

Se le applicazioni del tuo iPhone non sono in grado di determinare la tua posizione esatta, il GPS potrebbe non funzionare come dovrebbe e potresti dover affrontare problemi come quelli con cui abbiamo a che fare oggi.

Come puoi immaginare, puoi verificare di aver configurato il preciso sistema di localizzazione nel modo seguente:

  1. Apri l’app Impostazioni.
  2. Trova l’app per cui desideri impostare l’opzione di posizione precisa.
  3. Tocca Posizione e attiva l’interruttore accanto a Posizione precisa.

Apri un’app come Google Maps e verifica se i servizi di localizzazione funzionano ora. La perfezione.

Abilita aggiornamento in background

A volte varie app che utilizzano il GPS dell’iPhone necessitano dell’accesso alla funzione di aggiornamento dell’app in background che sostanzialmente consente loro di utilizzare la connessione dati anche quando l’app non è in esecuzione in primo piano. Fai cosi:

  1. Apri l’app Impostazioni iOS.
  2. Scorri verso il basso per toccare Generale.
  3. Tocca Aggiorna app in background.
  4. Seleziona Wi-Fi e dati mobili nella schermata successiva.

Disattiva il limite di consumo di dati

L’abilitazione dei limitatori di dati sul tuo iPhone può far sì che tutti quegli strumenti che utilizzano Internet smettano di funzionare normalmente.

E poiché le app richiedono una connessione Internet attiva per monitorare costantemente la tua posizione, potresti riscontrare problemi se il limite dei dati è abilitato. Ecco come puoi disabilitarlo:

  1. Apri Impostazioni iPhone.
  2. Accedi al menu Wi-Fi.
  3. Tocca l’icona delle informazioni accanto alla tua rete attuale e disattiva la modalità dati bassi.

Per disattivare questa opzione quando utilizziamo i dati mobili, dovrai fare lo stesso, ma nelle opzioni Dati mobili e non nelle opzioni Wi-Fi. Una volta dentro, disattiva la modalità dati bassi.