Risolvere errore durante il download dei file su telefono

Uno degli elementi chiave degli smartphone sono i file che scarichiamo via Internet. Questi possono essere molto utili a seconda del tempo e del luogo, essendo la chiave del nostro quotidiano.

Tuttavia, su Android e iOS ci sono diversi casi in cui ci è impossibile scaricare file, un problema serio. Senza questo potere, il nostro cellulare perderà molte delle sue virtù e avremo solo consulenze online, con il corrispondente costo dei dati mobili nella nostra tariffa.

Affinché ciò non continui a verificarsi, ti forniremo le chiavi per risolverlo, a seconda della situazione che si sta verificando nel terminale.

Controlla la memoria del telefono

Il caso più ripetuto si verifica quando il terminale ha raggiunto il limite di spazio, che in alcuni casi è stato avvisato per settimane con una notifica di memoria insufficiente. Potremmo aver ritardato il momento, ma quando non possiamo scaricare foto sul nostro telefonino, scaricare video o altri file, è ora di mettersi al lavoro.

Libera spazio in memoria

La prima e più consigliata opzione si basa sulla liberazione di tutto ciò di cui non abbiamo più bisogno dal nostro cellulare.

A poco a poco stiamo accumulando spazi con vari elementi che non usiamo nemmeno da settimane o mesi, ma finché non li elimineremo continueranno ad essere presenti. Ecco perché ti invitiamo a pulire tutto questo:

  • Applicazioni che non utilizziamo.
  • Screenshot, immagini condivisi con noi e altri file multimediali.
  • Download di cui non abbiamo più bisogno.

Scarica: Files di Google

Per risparmiare tempo, possiamo scegliere di utilizzare l’app File di Google su Android, con la quale l’IA lavora per noi per mostrarci file grandi e ripetuti che possiamo eliminare con la semplice pressione di un pulsante.

In questo modo otterremo lo spazio di archiviazione necessario per scaricare i file sul nostro telefonino che ora sono diventati importanti.

Sposta i file sulla scheda

Un’altra delle alternative che abbiamo per completare la precedente o, scegliere solo questa, è spostare tutti i file o un gran numero di essi.

Possiamo farlo con una scheda MicroSD e l’aiuto di Esplora file, tagliando foto e video in modo che smettano di occupare la memoria interna. Per fare ciò, dobbiamo seguire una serie di passaggi:

  • Prima di tutto, entriamo in Esplora file.
  • Appariranno separati da cartelle.
  • Quindi, andiamo nella cartella Immagini.
  • Teniamo il dito su una foto, tocchiamo i tre punti in alto e scegliamo Seleziona tutto.
  • Ora che tutto è selezionato, dovremo cliccare nuovamente sui tre punti in alto e questa volta tocchiamo su Sposta in e scegliamo la memoria esterna.

Dobbiamo eseguire gli stessi passaggi in ciascuna delle cartelle per trasferire i file sulla microSD del telefono. Tuttavia, possiamo anche connettere il cellulare a un computer o un dispositivo di archiviazione e rimuovere quegli elementi dal nostro cellulare.

In questo modo, il nostro cellulare sarà pulito, pronto e senza errori di download che ci mettono in difficoltà.

Controlla le app

Ci sono anche molte applicazioni che abbiamo sullo smartphone che accumuleranno file, messaggi, ecc. Quindi questo significa che occuperanno sempre più spazio sul dispositivo mobile.

Pertanto, per svuotare la memoria dello smartphone, dovremo entrare in queste diverse app, come sarebbe il caso di WhatsApp, Telegram, ecc., che si riempiono di chat, immagini e altri contenuti multimediali.

In questo caso, sarà facile come eliminare le chat che non ci servono più. In questo modo verranno eliminate anche le fotografie che abbiamo ricevuto tramite questo tipo di applicazione.

Con questa semplice azione, saremo in grado di ripulire il dispositivo dai file che non ci servono più. L’unico inconveniente è che dovremo andare uno per uno controllando quali elementi possiamo eliminare completamente.

Controlla il browser

Un altro elemento che, anche se potrebbe non sembrare, sta occupando spazio sul dispositivo è il browser che utilizziamo costantemente sullo smartphone.

Non solo per la cache che può accumulare, ma anche per i video, le immagini, i documenti, tra gli altri, che scarichiamo da Internet. Pertanto, spiegheremo cosa dovresti prendere in considerazione per guadagnare memoria.

Reimposta e cancella i dati

Uno dei modi più semplici che troveremo per svuotare e lasciare il browser che utilizziamo sul dispositivo come nuovo, che si tratti dell’app Mozilla, di Google Chrome, ecc., sarà ripristinare l’app alle impostazioni di fabbrica.

l lato positivo è che ci vorranno solo pochi secondi, quindi per raggiungerlo devi fare quanto segue:

  • Entriamo nelle Impostazioni mobili.
  • Scendiamo per entrare in Applicazioni.
  • Individuiamo l’app del browser e la inseriamo.
  • Selezioniamo Cancella cache e Cancella dati. Nel caso di iPhone, devi disinstallarlo e installarlo.

Usa browser alternativi

Possiamo anche pensare ad altre soluzioni, come cercare un browser che ci permetta di scaricare file senza difficoltà o che occupi anche meno spazio durante l’installazione sul telefono.

Tra tutte le opzioni che esistono per Android e iOS, troviamo un ampio elenco che va oltre Google Chrome e Safari, come questi:

  • Opera.
  • Firefox.
  • Brave.
  • Microsoft Edge.

In ognuno di essi saremo in grado di visitare di nuovo lo stesso URL, di scaricare nuovamente il file e confidare che il download sia ora completo.

Affinché il terminale non sia saturo, è conveniente annullare il primo dei download che iniziamo prima, chiudere altri processi aperti e avere un po’ di pazienza se si tratta di un file di grandi dimensioni.

Un altro motivo per cui potrebbe essere impossibile per noi ottenere il file online per il cellulare si basa sul fatto che il download viene annullato perché il browser lo rileva come un file dannoso o è stato rimosso.

È allora che dobbiamo cercare un’altra alternativa, poiché la stragrande maggioranza di immagini, video e tutti i tipi di elementi sono presenti in vari portali. Sicuramente troveremo un’altra soluzione che ci soddisfi allo stesso modo.

Altre soluzioni

Questi metodi precedenti non saranno gli unici che avremo a nostra disposizione per poter scaricare nuovamente i file sul cellulare. Se dopo aver seguito i passaggi precedenti, il tuo telefono continua a impedirti di scaricare, dovresti prendere in considerazione le seguenti soluzioni che spiegheremo di seguito.

Controlla i permessi

Forse l’errore è arrivato inaspettatamente nel momento in cui abbiamo più bisogno di accedere a un file che inevitabilmente deve essere scaricato.

È qui che ci pentiremo di non aver accettato tutte le autorizzazioni apposta o inavvertitamente la prima volta che utilizziamo l’applicazione. Fortunatamente, ci sono modi per risolvere rapidamente questo problema.

Per verificare i permessi dell’app che non ci consente di scaricare file, dobbiamo seguire questi passaggi:

  • Andiamo alle impostazioni del telefono.
  • Entriamo nella scheda Applicazioni.
  • Clicca sull’app che ci sta dando problemi.
  • Da questo menu, toccheremo l’opzione Autorizzazioni.
  • Verifichiamo che tu disponga di tutte le autorizzazioni necessarie per accedere ai file multimediali.

Controllare la rete e la connessione

Un altro dei principali colpevoli di non poter scaricare file sul cellulare è la connessione alla rete. Che per qualche motivo ci impedisce di scaricare quell’elemento di cui abbiamo bisogno nel terminale.

Il motivo principale per cui i file non vengono scaricati sul cellulare può essere la velocità della rete. Qualcosa che scopriremo con dati esatti facendo un test di velocità online in pochi secondi. Per farlo senza problemi, ecco cosa dovresti fare:

  • Entra nel web.
  • Seleziona il tuo operatore.
  • Fare clic su Avvia test di velocità.

In questo modo sapremo in ogni momento se il file di grandi dimensioni che stiamo cercando di scaricare non viene completato a causa della nostra velocità o per qualche altro motivo.

Dobbiamo anche considerare situazioni basate sull’interferenza, per le quali il segnale e la velocità di cui godiamo non sono ottimali.

Come può essere il caso di essere vicino a dispositivi che emettono onde, come microonde o perché siamo circondati da dispositivi Bluetooth, che influiscono.

Pulsante di connessione

Per completare un download che ci sta richiedendo per sempre, possiamo provare a cambiare il nostro tipo di connessione. Forse lo stiamo facendo tramite dati mobili, quando richiede davvero una velocità superiore a quella che solo una rete Wi-Fi in fibra ottica può offrirci.

Tuttavia, possiamo sempre provare a vedere se abbiamo una connessione Internet in altre app. In ogni caso, se vogliamo vedere se siamo ben collegati, possiamo seguire questi passaggi:

  • Per prima cosa, entreremo nelle impostazioni dello smartphone.
  • Quindi, fai clic su Reti e Internet / Connessioni / Wi-Fi (questo passaggio varia a seconda del livello di personalizzazione e del sistema operativo).
  • Verifica di essere connesso correttamente a una rete Wi-Fi.

Nel caso in cui siamo già collegati a una connessione wireless, dobbiamo assicurarci che la banda che stiamo utilizzando sia corretta, poiché alcuni router offrono tre alternative.

Ora, non ci resta che seguire i passaggi precedenti e guardare a quale rete abbiamo connesso lo smartphone in quel momento, poiché ci sono tre opzioni come ti abbiamo detto:

  • Banda Wi-Fi a 2,4 GHz.
  • Banda Wi-Fi 5GHz.
  • Banda Wi-Fi a 6 GHz.