Guide

Come recuperare foto cancellate da Android e iOS

Hai cancellato dallo smartphone Android o dall’iPhone una delle tue foto preferite e non sai più come fare? Non disperare, nulla è perduto. Se agisci in tempo potrai ripristinare le immagini eliminate per sbaglio sul tuo cellulare. La procedura è molto semplice ed alla portata di tutti. Non hai motivo, quindi, di preoccuparti: tutto quello che dovrai fare sarà leggere con attenzione questa guida. Di seguito ti mostreremo come recuperare foto cancellate da Android e iOS.

Non sempre tutto è perduto

Fortunatamente la maggior parte degli smartphone, qualsiasi sia il brand, quindi anche Samsung, Apple, Huawei etc., dispongono di uno strumento di recupero automatico delle foto. Pertanto, sia che tu possieda un iPhone oppure un telefono Android, non dovresti avere grandi difficoltà a rimediare all’errore appena fatto. Non ti resta che procedere con la lettura e ripristinare le immagini o le fotografie perse.

Ripristinare immagini su iPhone e iPad (iOS)

Se possiedi un iPhone con versione iOS 8 e successivi potrai recuperare le immagini eliminate utilizzando direttamente l’app Foto. All’interno dell’applicazione, infatti, è presente un album denominato “Eliminati di recente”: si tratta di una sorta di cestino in cui vengono inserite automaticamente tutte le foto cancellate negli ultimi 40 giorni. Ovviamente in questo album potrai non solo visualizzare le immagini eliminate, ma anche ripristinare quelle cancellate per sbaglio. Ecco come:

  • Apri l’app Foto di Apple;
  • Seleziona la scheda “album” dal menù in basso;
  • Scorri verso il basso finché non trovi l’album “Eliminati di recente”;
  • Fai tap sull’immagine che desideri ripristinare;
  • Premi sulla voce “Recupera” presente in basso a destra.

Come per magia, come se nulla fosse successo, l’immagine che hai selezionato tornerà ad essere presente nell’app Foto. Ricorda, però, che l’album “Eliminati di recente” contiene solo le foto cancellate negli ultimi 40 giorni. Scaduto questo termine le immagini più vecchie verranno eliminate per sempre dalla memoria del tuo iPhone.

È fondamentale, quindi, agire in tempo. Nei casi in cui siano passati più di 40 giorni dall’eliminazione della foto, l’unica soluzione possibile sarà quella di utilizzare un’app di terze parti. A fine articolo troverai le applicazioni che potrebbero fare a caso tuo.

Recuperare foto su smartphone e tablet Android

Esattamente come per gli iPhone anche la maggior parte degli smartphone Android possiede uno strumento di recupero automatico delle foto. Si tratta dell’applicazione Google Foto, che oramai si trova preinstallata sulla maggior parte dei dispositivi mossi del sistema operativo mobile del colosso di Mountain View.

Anche in questa app è presente un cestino temporaneo che permette di recuperare le foto cancellate. In questo caso, però, il tempo massimo per cui le immagini resteranno in memoria sarà di 60 giorni. Rispetto agli utenti Apple avrai quindi più tempo a disposizione per ripristinare le tue fotografie. La procedura da seguire per recuperare una o più immagini eliminate è la seguente:

  • Apri l’app Google Foto;
  • Premi sul pulsante ≡ posizionato in alto a sinistra;
  • Una volta aperto il menù laterale premi sulla voce Cestino;
  • Fai un tap prolungato sulla foto che vuoi recuperare;
  • Premi Ripristina.

Così facendo, l’immagine o la fotografia cancellata in precedenza tornerà ad essere visibile e consultabile direttamente nella cartella di provenienza originaria. Come hai avuto modo di vedere, recuperare una foto su smartphone e tablet Android, non è stato per nulla difficoltoso.

Programmi per ripristinare fotografie

E’ bene sapere che esistono diverse applicazioni di terze parti, le quali hanno proprio lo scopo di ripristinare tutte le immagini perse o eliminate per sbaglio. Pertanto, se le soluzioni mostrate poc’anzi non ti fossero state d’aiuto a recuperare la foto persa, potrai sempre utilizzare uno dei software seguenti.

1) Dr.Fone: il programma, dedicato a computer Windows e Mac permette di ripristinare le foto cancellate su smartphone Android e iPhone. L’installazione e il funzionamento sono semplici e immediati. Per usare Dr.Fone è sufficiente:

  1. Scaricare Dr.Fone dal sito ufficiale;
  2. Cliccare sulla voce “Recupero Dati” (“Recover”);
  3. Collegare il telefono al PC tramite cavo dati;
  4. Cliccare su “Start” per iniziare l’analisi del dispositivo;
  5. Scegliere un solo dato da recuperare, nel nostro caso “Galleria”;
  6. Premere “Standard Mode” e visualizzare l’anteprima;
  7. Selezionare il file da recuperare e cliccare “Recupera”;
  8. Scegliere il percorso dove salvare le foto recuperate.

2) EaseUS: il funzionamento di questo programma è similare a quello di Dr.Fone. Anch’esso è progettato per sistemi Windows e Mac e consente di recuperare eventuali dati cancellati da iPhone o telefoni Android. EaseUS è disponibile in versione gratuita, permette però di recuperare una sola foto alla volta. Per procedere è necessario scaricare la variante desiderata (iPhone, Android), collegare il telefono al computer e seguire le istruzioni che appariranno sullo schermo.

Anche per questa guida, nella quale abbiamo visto come recuperare le foto perse su iPhone e smartphone Android, siamo giunti al termine. Nel caso in cui dovessi avere dei dubbi su come procedere, oppure delle semplici domande, non esitare a contattarci lasciando un messaggio nel box dei commenti che trovi qui sotto.

Fai click per commentare
Vai su