Recensioni Telefonia

Recensione Xiaomi Mi Mix 3: lo slider torna con prepotenza

Le innovazioni nel mondo degli smartphone si susseguono senza sosta. Le aziende cercano infatti di raggiungere traguardi sempre più lontani. Fino a poco tempo fa uno di questi era quello di ottenere display borderless, privi di bordi. Per arrivare a tale obiettivo i produttori hanno dovuto spingersi oltre l’immaginazione, tanto da fare un tuffo nel passato con un’idea, quella dello slider, che pochi anni fa era alla moda e ricercata.

Con questo Xiaomi Mi Mix 3 la società cinese ha optato per integrare nel suo telefono un carrello che consente allo schermo di scorrere e far comparire, quasi per magia, la doppia fotocamera frontale. Una particolarità davvero unica nel suo genere. Ora però non perdiamo altro tempo ed andiamo ad analizzare ogni dettaglio di questo fantastico smartphone. Ecco la nostra recensione di Xiaomi Mi Mix 3.

Confezione – Voto 9

L’unboxing di un dispositivo della serie Mi Mix è sempre uno spettacolo: oltre al telefono vengono dati in dotazione il caricatore con ricarica rapida, cavo USB/USB-C disegnato appositamente per non interferire con lo slider, adattatore USB-C/jack audio e custodia protettiva per il telefono. Dulcis in fundo, è presente anche il caricabatterie wireless, un dettaglio davvero gradito, e che probabilmente nessun’altra azienda fornisce.

Design e materiali – Voto 9

Il design è unico nel suo genere, linee smussate si fondono in un unico corpo sinuoso che mantiene il suo stile in qualsiasi contesto e condizione di utilizzo. I materiali sono premium, il retro è in ceramica e restituisce un effetto piacevole sia alla vista che al tatto, il profilo è realizzato in alluminio nero, mentre nella parte frontale troviamo un vetro Gorilla Glass a protezione dello schermo Super AMOLED.

Hardware – Voto 8

In 157.9 x 74.7 x 8.5 millimetri con un peso di 218 grammi, trova spazio un processore octa-core sviluppato dall’azienda americana Qualcomm. Stiamo parlando dello Snapdragon 845 che, unito a 6 GB di RAM, è in grado di raggiungere ottime prestazioni, sia a livello gaming che per utilizzo di tutti i giorni. Come memoria interna troviamo 128 GB senza la possibilità di espansione tramite MicroSD.

Nella parte frontale di Xiaomi Mi Mix 3 abbiamo invece un display in formato 18:9 full-screen che nasconde sotto di esso, tramite il meccanismo a scorrimento che caratterizza questo smartphone, una doppia fotocamera frontale. Senza ombra di dubbio è questo il tratto distintivo dello smartphone realizzato dall’azienda cinese Xiaomi.

Per quanto riguarda il bordo destro troviamo il bilanciere del volume e il tasto d’accensione, su quello superiore solo il microfono secondario per la soppressione dei rumori, quindi niente porta ad infrarossi. Continuando poi sul bordo sinistro abbiamo lo slot per le SIM e su quello inferiore il microfono principale, la porta Type-C e l’altoparlante.

Display – Voto 9

Il display è un’unità 6.39 pollici con una risoluzione di 1080 x 2340 pixel e una densità di 403 PPI, il tutto basato sulla tecnologia Super AMOLED e protetto da un vetro Gorilla Glass 5. Il pannello riproduce i colori ottimamente: tutti vengono riprodotti in modo corretto e la calibrazione è eccellente.

Sotto la luce diretta del sole, con la luminosità al massimo, il display risulta perfettamente leggibile e non dovremo sforzarci di trovare riparo o zone d’ombra per poter utilizzare lo smartphone.

Unica nota negativa è che con la luminosità al minimo vedremo un leggero effetto shadow: prima che l’immagine venga riprodotta noteremo una leggera scia data dalla colorazione nera. Niente di preoccupante, anche se è corretto segnalarlo. Basterà infatti impostare la luminosità automatica o non usare il livello più basso.

Fotocamera – Voto 8

Posteriormente troviamo un doppio sensore da 12 megapixel dotato di messa a fuoco automatica, apertura focale di 1.8 che consente di scattare ottime foto, e flash led. Anche nella parte frontale abbiamo due sensori fotografici, in questo caso uno da 24 megapixel e uno da 2 megapixel, utile a dare profondità alle foto, entrambi accompagnati da un flash led per scattare buoni selfie anche in condizioni di luce scarsa.

Nonostante non riescano ad eccellere rispetto ad alcuni concorrenti della stessa fascia di prezzo, le immagini catturate con Xiaomi Mi Mix 3 hanno una buona qualità. Ci riteniamo infatti soddisfatti delle fotografie catturate. Qui sotto vi lasciamo alcune immagini d’esempio, in questo modo potrete giudicare voi stessi la qualità della fotocamera di Xiaomi Mi Mix 3:

Software – Voto 9

L’interfaccia proprietaria MIUI è ben realizzata, completa, fluida e adatta ad ogni tipo di utente. Questo aspetto è uno dei maggiori pro dei dispositivi targati Xiaomi, e in particolare di questo Mi Mix 3. Una delle funzioni più interessanti è sicuramente la clonazione delle app. E’ possibile infatti utilizzare più account sulla stessa app, come ad esempio due numeri WhatsApp.

Abbiamo inoltre la possibilità di abilitare le Gestures: con uno swipe da destra verso sinistra o viceversa si torna indietro, dal basso verso l’altro si torna alla home, e dal basso sino a metà schermo si aprono le applicazioni recenti. Fidatevi, una volta abituati a questo tipo di utilizzo non riuscirete più a tornare indietro.

L’uso quotidiano è apprezzabile, non vi sono impuntamenti e nonostante la ricchezza di funzioni si riesce a trovare sempre ciò si cerca. Il modello di Xiaomi Mi Mix 3 che abbiamo provato monta la MIUI 10, basata su Android 9 Pie, in versione Global, la quale è ottimizzata appositamente per il mercato europeo.

Autonomia – Voto 9

Con una batteria da 3200 mAh e sistema Android è davvero difficile chiedere di meglio! Infatti si riesce a coprire tranquillamente una giornata di utilizzo intenso con chiamate, SMS, WhatsApp, Telegram, Email, Facebook e quant’altro, senza aver la minima preoccupazione di dover caricare il telefono.

Ovviamente il tutto dipende dalla copertura che offre il vostro operatore nella zona dove abitate, ma in linea di massima le ore di schermo variano dalle 6 e 30 fino, addirittura, alle 7. Un risultato davvero incredibile. E se per puro caso doveste rimanere senza carica non preoccupatevi.

Grazie infatti alla tecnologia Quick Charge sarà sufficiente collegare lo smartphone ad una presa di corrente per passare dallo 0% all’80% in appena 1 ora di tempo. Quindi anche sotto questo punto di vista Xiaomi Mi Mi Mix 3 può essere ritenuto a tutti gli effetti un vero e proprio top di gamma da battere.

Conclusione

Appena lanciato Xiaomi Mi Mix 3 in versione 6 / 128 GB aveva un costo di 549€ ma ora, complice il passaggio di qualche mese dalla sua commercializzazione, è possibile acquistarlo ad un prezzo molto più interessante. A nostro avviso è un ottimo dispositivo che vale la pena prendere in seria considerazione. Se cercate uno smartphone che gode di ottime prestazioni e di un design affascinante, Xiaomi Mi Mix 3 potrebbe essere ciò che fa per voi.

Xiaomi Mi MIX 3 Smartphone
62 Recensioni
Xiaomi Mi MIX 3 Smartphone
  • Display Full-Screen da 6.39"
  • Slider magnetico multifunzionale
  • Dual camera posteriore Flagship

Fotogallery

Xiaomi Mi Mix 3

8.6

Confezione

9.0/10

Design e materiali

9.0/10

Hardware

8.0/10

Autonomia

9.0/10

Prezzo

8.0/10

Pro

  • Design unico ed elegante
  • Schermo di ottima qualità
  • E' un vero borderless

Contro

  • Fotocamera buona ma non eccellente
  • Memoria non espandibile
1 Commento

1 Commento

  1. Pingback: Xiaomi: in arrivo uno smartphone dotato di pannello solare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vai su
SCONTI e BUONI AMAZON GRATIS➡️ UNISCITI ⬅️
+ +