Recensioni

SanDisk iXpand Base: il cloud casalingo per iPhone super efficiente

Tutti i possessori di un dispositivo Apple saranno di certo a conoscenza del servizio di backup che permette di salvare ogni tipo di file su un account online. Tale servizio è stato chiamato dall’azienda americana iCloud e dopo i primi 5 GB gratuiti diventa a pagamento, lasciandovi così sprovvisti di eventuali salvataggi automatici di foto, video e documenti vari.

Per questo motivo SanDisk ha ideato una soluzione a dir poco geniale, ovvero una base di ricarica che non solo fornisce corrente elettrica ad iPhone e iPad ma esegue anche un backup automatico di tutti file presenti sul dispositivo. Come se non bastasse, utilizzarlo è davvero semplice e immediato.

Non basterà fare altro che collegare il melafonino direttamente a iXpand Base di SanDisk attraverso il cavo dato in dotazione, facendolo passare all’interno degli appositi alloggiamenti e collegandolo poi alla presa di corrente con il trasformatore, anch’esso dato in dotazione.

Arrivati a questo punto sarà sufficiente installare l’applicazione gratuita iXpand Base dall’App Store, seguire la procedura di configurazione guidata e collegare l’iPhone al cavo Lightning. Così facendo, oltre a ricaricare il dispositivo, l’accessorio di SanDisk eseguirà un backup completo di tutti i dati presenti sul prodotto.

La copia viene effettuata sulla scheda SD, nel nostro caso da 32 GB, già presente in confezione. Per fortuna la memoria è removibile, quindi potremo sostituirla con una più capiente senza alcuna difficoltà, oppure inserirla all’interno del nostro personal computer per poi trasferire i dati salvati in un hard disk esterno, ad esempio.

iXpand Base di SanDisk è acquistabile direttamente su Amazon a 62€ tramite questo link. Per quanto mi riguarda ho trovato questo accessorio un’alternativa decisamente pratica e conveniente rispetto ai classici servizi di cloud messi a disposizione dai vari colossi come Google Drive, OneDrive, Dropbox ecc., sopratutto perché non necessita di nessuna connessione internet attiva, di conseguenza per utilizzarlo ed eseguire un backup dei dati basterà semplicemente collegare il dispositivo all’iPhone o all’iPad.


Fai click per commentare
Vai su