Recensioni

Recensione Samsung Galaxy A5 2017: il medio di gamma d’oro!

Era molto tempo che non provavo un dispositivo del colosso sudcoreano e, con grande sorpresa, sono rimasto davvero colpito in modo positivo da questo Samsung Galaxy A5 2017, uno smartphone che supera ogni aspettativa considerando il prezzo a cui è venduto.

Samsung Galaxy A5 2017 è da considerasi un vero asso nella manica per l’azienda coreana, che si è dimostrata di essere, non solo in grado di sfornare degli ottimi top di gamma, leader anche nel settore dei medio di gamma. Scoprite in questa recensione le potenzialità di questo nuovo device!

Video recensione

Confezione – Voto 10

E’ realizzata interamente in cartone bianco ed esteticamente riporta il modello del telefono stampato in caratteri argentati. Al suo interno troviamo in primo piano il Samsung Galaxy A5 2017 e subito sotto di esso gli accessori: il caricabatterie da muro, il cavo Type-C USB, le cuffie in-ear e l’adattatore da microUSB a Type-C. Quest’ultimo è indispensabile, consente infatti di adattare qualsiasi altro cavo microUSB in uno apposito per il nostro telefono e non solo.

Design e materiali – Voto 8

Sono rimasto sorpreso di come Samsung abbia utilizzato al meglio la combinazione tra vetro e alluminio su questo Samsung Galaxy A5 2017, che lo rende uno smartphone “premium” nonostante sia rilegato nella fascia media del mercato, vedremo in seguito perché. La back cover è realizzata in vetro stondato su tutti e quattro i bordi andando così a richiamare lo stesso disegno utilizzato per il vetro anteriore. Tra le due parti è stato interposto un frame in alluminio realizzato veramente bene, che non perde il colore nemmeno dopo un uso davvero stressante dal punto di vista fisico.

Stesso discorso si può fare per i vetri utilizzati che non hanno mai riportato graffi o segni di usura in generale. Per quanto riguarda la parte posteriore devo far notare che il trattamento oleofobico non è ai livelli di quello usato per il vetro frontale, ma credo che questo sia più che normale. Che dire, in questa fascia di prezzo è davvero difficile trovare di meglio. Sia a livello di design che di materiali utilizzati.

Hardware – Voto 8

In 146.1 x 71.4 x 7.9 mm troviamo un processore sviluppato direttamente dall’azienda coreana che con questo Exynos 7 Octa 7880 Cortex-A53 da 1,9 GHz ha fatto veramente un ottimo lavoro. Infatti unito a 3 GB di RAM è in grado di soddisfare ogni esigenza senza batter ciglio, sia a livello gaming sia a livello di uso di tutti i giorni.

Sulla parte frontale troviamo due tasti soft touch retro illuminati, separati da un tasto fisico che contiene al suo interno il lettore d’impronte digitali che è molto preciso ed affidabile. Unica pecca sta nei tasti soft touch che purtroppo non sono dotati di un feedback della vibrazione.

Continuando, sul bordo destro troviamo sia il tasto d’accensione sia la cassa audio che, seppur essendo in una posizione insolita, risulta molto più comoda e funzionale rispetto a quella posta sulla parte posteriore del telefono. Però questa stessa posizione viene, qualche volta, coperta dalla mano con cui si tiene il telefono.

Per quanto riguarda la memoria interna troviamo ben 32 GB di spazio disponibile espandibile tramite microSD a cui Samsung ha pensato di dedicare un alloggiamento apposito posizionato sulla parte superiore dello smartphone.

Concludiamo parlando della connettività. Questo Samsung Galaxy A5 2017 è dotato di uno slot per la nano SIM che è in grado di collegarsi alla linea telefonica tramite LTE. Abbiamo poi WiFi, 802.11 a/ac/b/g/n, che quindi include la banda a 5 GHz, bluetooth 4.2 e porta USB Type-C.

Display – Voto 9

E’ un’unità da 5.2 pollici in Full-HD (1080×1920 pixel) che garantisce una densità di PPI pari a 424. Il tutto è basato sulla tecnologia Super Amoled. La riproduzione dei colori è davvero buona, tutti i colori vengono riprodotti in modo corretto e la calibrazione non da modo di accorgersi che si tratta di un pannello Super Amoled. Tutto ciò va a favore dei neri super profondi e perfetti.

Sotto la luce diretta del sole, con la luminosità al massimo, il display risulta perfettamente leggibile e non dovremo sforzarci di trovare riparo o zone d’ombra per poter utilizzare lo smartphone. Come quasi ogni pannello montato dall’azienda coreana, anche quello di questo Samsung Galaxy A5 2017 è davvero sorprendente e meriterebbe di essere acquistato esclusivamente per questo.

Fotocamera – Voto 7

Posteriormente troviamo un sensore da 16 Megapixel, sviluppato direttamente da Samsung, dotato di una messa a fuoco automatica, apertura focale di 1,9, per consentirci di scattare foto davvero molto belle, e flash led single tone. Nella parte frontale troviamo lo stesso identico sensore, con due assenze importanti, ovvero il flash led e la messa a fuoco automatica. Nulla di preoccupante, ma dovremo prestare semplicemente un po’ più di attenzione quando scatteremo le foto.

Nel complesso, però le fotografie non raggiungono quella qualità che si ci aspetta da un sensore da 16 Megapixel e di seguito vi lascerò degli scatti dai quali potrete trarre direttamente le vostre conclusioni, mentre all’interno della video recensione potrete trovare un breve spezzone di video girato dal Samsung Galaxy A5 2017.

Software – Voto 8

Troviamo la tanto discussa, quanto amata, TouchWiz basata su Android 6.0 Marshmallow che rispetto a quella di qualche modello fa è stata completamente ridisegnata e ottimizzata. Ora sono stati risolti tutti i problemi tipici che la caratterizzavano. Le applicazioni preinstallate al primo avvio sono poche ed essenziali.

Troviamo infatti quelle “stock di Samsung”, che non sto qui ad elencarvi, e le applicazioni Microsoft, ovvero il pacchetto Office e Skype. Poi per gli amanti dei Social Network, troviamo preinstallato Facebook in modo da non dover perdere tempo prezioso a scaricarlo dal Play Store.

Il punto focale su cui dobbiamo soffermarci sono le implementazioni introdotte dal colosso coreano su questo Samsung Galaxy A5 2017, infatti per sopperire alla mancanza del led di notifica è stata inserita la funzione “Always On” che ci consente di avere sempre sott’occhio, anche a telefono bloccato, orario e notifiche.

Tutto ciò è molto comodo per rimanere aggiornati in tempo reale. E’ anche vero però che toglie quel pizzico di “gusto” nello sbloccare il telefono e trovare la notifica del messaggio che stavamo aspettando. Se ciò dovesse essere fondamentale per voi niente paura, c’è la possibilità di disabilitare questa funzione direttamente dal menù a tendina.

Un’altra funzione che mi è piaciuta molto e che è stato uno dei motivi per cui, ai bei tempi, mi aveva spinto ad acquistare un Galaxy S4 è l’utilizzo delle gesture. La più importante è quella che permette di fare gli screenshot semplicemente passando il palmo della mano in posizione verticale sullo schermo.

Un bug va segnalato, se dovete fare lo screenshot ad una conversazione con la tastiera aperta, scordatevelo, perché per qualche oscuro motivo di programmazione non è possibile. Dunque dovremo per prima cosa chiudere la tastiera e poi procedere.

Purtroppo come in ogni cosa bella ci sono delle cose negative. In questo caso si tratta di una dimenticanza, spero voluta, ma che trovo abbastanza fastidiosa. Sto parlando dell’assenza del feedback della vibrazione. Ad esempio quando premiamo i tasti soft touch, questi non vibrano, e fino a qui si potrebbe passarci sopra.

Ma non riesco a capacitarmi dell’assenza del feedback di vibrazione sulla tastiera che non solo è disattivato ma è impossibile da attivare. Non sto parlando solo della tastiera Samsung ma di qualsiasi altra tastiera che verrà installata.

Autonomia – Voto 9

Con una batteria da 3000 mAh e sistema Android è davvero difficile chiedere di meglio! Infatti si riesce a coprire tranquillamente una giornata di utilizzo intenso con chiamate, SMS, Whatsapp, Telgram, Email, Facebook e quant’altro senza aver la minima preoccupazione di dover caricare il telefono.

Ovviamente il tutto dipende dalla copertura che offre il vostro operatore nella zona dove abitate, ma in linea di massima le ore di schermo variano dalle 3 e 30 fino, addirittura, alle 4.

Un risultato davvero incredibile. E se per puro caso doveste rimanere senza carica, niente paura, perché grazie alla tecnologia Quick Charge potrete caricare lo smartphone dallo 0% all’80% in appena 1 ora. Quindi anche sotto questo punto di vista Samsung Galaxy A5 2017 non ha praticamente rivali nella sua fascia di prezzo.

Conclusione

Samsung Galaxy A5 2017 viene venduto a 308€ su Amazon.it in tre colorazioni differenti: nera, blu e oro. Si tratta di un device davvero di ottima fattura e al prezzo che viene venduto è difficile trovare di meglio, soprattutto per quanto riguarda il lato estetico e prestazionale. Con tutta probabilità lo troverete nella nostra classifica degli migliori smartphone.

Fotogallery

Samsung Galaxy A5 2017

Samsung Galaxy A5 2017
86

Confezione

10/10

    Hardware

    8/10

      Software

      8/10

        Autonomia

        9/10

          Prezzo

          8/10

            Pros

            • Materiali
            • Design
            • Prezzo

            Cons

            • Assenza Led notifica
            • Assenza Feedback vibrazione

            Fai click per commentare
            Vai su