Recensione Dyson V11, vale la pena acquistarlo?

Aspirapolvere senza fili Dyson V11
Aspirapolvere senza fili Dyson V11

Lanciato sul mercato qualche mese fa, abbiamo avuto l’opportunità di testare a fondo l’ultimo aspirapolvere senza fili realizzato dalla società inglese leader nella produzione di elettrodomestici.

Come sicuramente avrai intuito parliamo del nuovo Dyson V11 che, come tiene a sottolineare il produttore stesso, assicura il 20% di potenza di aspirazione in più rispetto al modello precedente.

Dopo aver utilizzato in lungo e in largo l’ultima scopa elettrica targata Dyson, siamo finalmente pronti a raccontarti tutto ciò che c’è da sapere. Conviene quindi acquistare Dyson V11? Andiamo subito a scoprirlo nella nostra recensione completa!

Recensione Dyson V11

Preparati e mettiti comodo perché c’è molto da dire sul nuovo Dyson V11. Per ora non vogliamo svelarti nulla nello specifico, però possiamo dirti che l’ultimo modello di aspirapolvere cordless prodotto da Dyson è senza dubbio una delle migliori scope elettriche dell’anno.

Caratteristiche

  • Peso (senza spazzola): 2,97 kg
  • Dimensioni: 128,6 x 25 x 26,1 cm
  • Massima potenza aspirante: 220 AW
  • Potenza motore: 545 Watt
  • Volume del contenitore: 0,76 litri
  • Batteria: 3600 mAh
  • Autonomia dichiarata: fino a 60 min in modalità Eco
  • Tempi di ricarica: 4,5 ore
  • Rumorosità: 82 dB

Unboxing

A differenza di altri brand rivali Dyson non lascia mai nulla al caso. A seconda della versione acquistata la confezione sarà sempre completa, con la presenza o meno di alcune spazzole apposite.

Il packaging di vendita del modello base, ovvero Dyson V11 Torque Drive Extra, include 1 spazzola e 8 accessori. All’interno della scatola troviamo quindi:

  • Manuale d’istruzioni;
  • Caricatore;
  • Spazzola High Torque;
  • Clip per accessori;
  • Accessorio multifunzione che incorpora spazzola e bocchetta larga;
  • Bocchetta a lancia per una pulizia di precisione anche negli angoli e negli spazi più stretti;
  • Mini turbospazzola per pulire piccole superfici, tappezzerie e scale;
  • Spazzola sporco difficile per mobili e pavimenti;
  • Mini spazzola delicata per spolverare facilmente.

Una menzione particolare va alla spazzola High Torque e al Dynamic Load Sensor (sistema DLS) che la caratterizza, capace in base alla resistenza delle setole di rilevare il tipo di superficie e modificare in autonomia l’intensità di aspirazione.

spazzola Dyson High Torque
Foto della nuova spazzola Dyson High Torque con sistema DLS

Tutto ciò si traduce in una pulizia ancora più avanzata, profonda per tappeti e moquette e con un’autonomia estremamente prolungata invece per i pavimenti duri.

La versione da noi provata è la Dyson V11 Absolute Extra Pro e rispetto al modello base differisce per l’aggiunta di 1 spazzola e 2 accessori:

  • Spazzola Fluffy morbida a rullo per superfici delicate come il parquet;
  • Stazione di ricarica a parete per caricare l’aspirapolvere e riporre gli accessori;
  • Stazione di ricarica indipendente per caricare l’aspirapolvere e riporre gli accessori.

Nel caso in cui volessi controllare gli accessori previsti per una determinata versione ti consigliamo di consultare la pagina ufficiale Dyson, dove sono indicati gli allestimenti completi:

Considera comunque che fortunatamente accessori e spazzole aggiuntive sono facilmente reperibili. Ti basterà fare un giro sul sito Dyson o su Amazon per rendertene conto. Ecco i più acquistati:

Struttura e design

Il nuovo Dyson V11 non stravolge l’aspetto estetico dei modelli precedenti. Come si suol dire, “squadra che vince non si cambia”. Ed è proprio questo ciò che la società inglese ha voluto fare con l’ultimo arrivato della serie V di Dyson.

Il design, con linee smussate che si fondono con tratti spigolosi, rimane elegante e accattivante al tempo stesso. Il feeling poi è sensazionale. Non appena si impugna il Dyson V11 si capisce di avere tra le mani un oggetto studiato nel minimo dettaglio.

Per non parlare del display LCD. E’ questa infatti una delle novità tangibili che Dyson ha voluto introdurre. Potrebbe sembrare un aspetto trascurabile – ad essere sinceri eravamo noi i primi a pensarlo – e invece non lo è.

Dyson V11 infatti integra un pratico e comodo schermo LCD che consente all’utente di consultare in tempo reale le informazioni riguardanti l’utilizzo dell’aspirapolvere portatile. E’ possibile vedere la modalità di pulizia selezionata e l’autonomia residua.

Display Dyson V11
Foto del display LCD multifunzione di Dyson V11

Non solo però, perché il display circolare della nuova scopa elettrica di Dyson può trasformarsi in assistente nel momento in cui il dispositivo necessita di manutenzione. Attraverso magneti e sensori integrati, Dyson V11 è capace di informarci quando pulire i filtri e fornirci istruzioni su come risolvere eventuali ostruzioni.

Per quanto riguarda le dimensioni Dyson V11 è in linea con Dyson V10 (128,6 x 25 x 26,1 cm anziché 124,1 x 25 x 25,6 cm). Sale leggermente il peso (2,97 kg contro 2,5 kg), il che fa diventare Dyson V11 l’aspirapolvere più pesante della serie V di Dyson.

Niente di preoccupante però perché dopo un brevissimo periodo di adattamento i chilogrammi indicati non si avvertono affatto nell’utilizzo quotidiano. Questo grazie anche all’ottima distribuzione del peso.

Come funziona Dyson V11

Una volta iniziata a pulire la propria abitazione con una scopa Dyson senza fili sarà impossibile tornare indietro. La sessione di pulizia offerta dal nuovo Dyson V11 oltre ad essere ancora più potente diventa anche intelligente.

Con una potenza aspirante di 220 AW il motore Dyson Hyperdymium raggiunge una velocità fino a 125.000 giri al minuto, generando così l’aspirazione più potente tra gli aspirapolvere senza filo attualmente disponibili sul mercato.

A tutto ciò si unisce la modalità Auto, dove la tecnologia Dyson DLS di cui abbiamo abbiamo prima, in accoppiata con la spazzola High Torque, consente di aspirare qualsiasi superficie senza alcun tipo di problema.

Oltre al classico utilizzo di tutti i giorni per valutare accuratamente la qualità di aspirazione di Dyson V11 abbiamo messo per terra residui di cibo più o meno grandi, tra cui crackers rotti, sale e patatine sbriciolate.

Anche in questo caso la scopa elettrica Dyson non ha mostrato nessuna incertezza. Si è comportata egregiamente andando ad aspirare tutto ciò che avevamo sparso sulla superficie (sia sul pavimento duro sia su un tappetino a pelo corto).

I tappeti a pelo lungo invece risultano più ostici da pulire perché le setole della spazzola High Torque fanno un po’ di resistenza nel passare e a volte i peli del tappeto si incastrano. Nulla da segnalare invece utilizzando la spazzola Fluffy per superfici delicate.

Spazzola Dyson Fluffy
Foto della spazzola Dyson Fluffy per superfici delicate

Dyson V11 dispone di 3 modalità di aspirazione:

  1. Modalità Eco: ideale per pulizie lunghe e se il pavimento non presenta tracce di sporco difficile. Il motore gira ad una potenza inferiore preservando l’autonomia.
  2. Modalità Auto: sistema DLS e spazzola High Torque sono in grado di riconoscere la superficie e impostare in maniera del tutto automatica la potenza di aspirazione.
  3. Modalità Boost: perfetta per lo sporco più ostinato. In questo caso Dyson V11 utilizzerà tutta la potenza del proprio motore, a discapito però della durata della batteria.

Un ulteriore miglioramento è stato fatto anche in termini di rumorosità. Dagli 87 dB di Dyson V10 siamo passati a 82 dB. Un orecchio poco attento non noterà la differenza, se non per il suono emesso: quello di Dyson V11 è leggermente più ovattato. Sia chiaro, non è nulla di stravolgente, però è sempre meglio di nulla!

Il produttore tiene inoltre a ribadire l’importanza di mantenere un ambiente quanto più pulito possibile ricordandoci come l’esposizione alla polvere e agli allergeni possa compromettere la salute.

Proprio per questo motivo il sistema di filtraggio totalmente sigillato di Dyson V11 è in grado di catturare il 99,97% delle particelle fino a 0,3 micron emettendo aria più pulita.

Inoltre i 14 cicloni di cui è dotato generano una forza superiore a 79.000 g capace di convogliare nel contenitore anche le particelle più piccole come pollini, batteri e acari della polvere.

Batteria

L’autonomia di Dyson V11 è uno dei suoi punti forte. Con una batteria da 3600 mAh al litio a 7 celle con catodi in nichel-cobalto-allumino il produttore dichiara una durata di aspirazione fino a 60 minuti.

Nel corso dei nostri test siamo rimasti piacevolmente sorpresi nello scoprire che passando l’aspirapolvere cordless in modalità Eco e con spazzola High Torque su pavimento duro e due tappeti a pelo corto di piccole dimensioni, senza la presenza di sporco difficile, l’autonomia è arrivata sino a 65 minuti.

Foto della nuova spazzola Dyson High Torque con sistema DLS

E’ bene precisare che la durata della batteria di Dyson V11 potrebbe variare in base a molti fattori, come ad esempio la tipologia della spazzola utilizzata, la quantità di sporco per terra e il tipo della superficie da aspirare. Questi i valori medi da noi raggiunti:

  • Modalità Eco: 55/65 min
  • Modalità Auto: 35/45 min
  • Modalità Boost: 7/8 min

Parlando invece di tempistiche di ricarica, per ricaricare completamente Dyson V11 dallo 0 al 100% attraverso il caricabatterie fornito in dotazione occorrono circa 4 ore e mezza.

Manutenzione

Proprio come ogni dispositivo che si rispetti anche Dyson V11 prevede una manutenzione (davvero minima a dire il vero) per garantirne il corretto funzionamento ed evitare l’insorgere di anomalie e problemi causati da polvere e sporcizia.

A seconda dell’utilizzo più o meno frequente, circa una volta al mese apparirà sullo schermo LCD un messaggio che ci avviserà che è arrivato il momento di pulire il filtro.

Un’operazione tanto semplice quanto fondamentale per assicurare che Dyson V11 funzioni nel migliore dei modi.

C’è poi da considerare che Dyson V11 è un aspirapolvere senza sacco e fortunatamente la procedura di svuotamento del contenitore è semplicissima: per svuotare Dyson V11 è sufficiente posizionarsi sopra il secchio della spazzatura e premere l’apposita leva.

Così facendo il meccanismo a grilletto espelle in maniera igienica, senza entrare in contatto con lo sporco, polvere e detriti depositatisi all’interno del contenitore.

Conclusioni

Eccoci giunti alle conclusioni. Conviene comperare l’aspirapolvere Dyson V11? Dipende! Il miglioramento rispetto alle generazioni precedenti c’è e si percepisce. Se però possiedi già una scopa elettrica Dyson e non senti la necessità di sostituirla aspetta.

Diversamente se non ti soddisfa più oppure sei alla ricerca di un nuovo aspirapolvere senza fili non possiamo che consigliarti l’acquisto di Dyson V11. Il costo non è contenuto, ma la qualità (qui ce n’è moltissima) viene ripagata nel tempo.

Offerta Dyson V11

Come dici, vorresti acquistare il Dyson V11 al miglior prezzo ma non sai dove comperarlo? Non preoccuparti! Ti lasciamo qui sotto il box con la migliore offerta Amazon del momento, attraverso la quale puoi accedere a promozioni e/o sconti su Dyson V11.

Ora in offerta
Dyson V11 Absolute aspiratore portatile Senza sacchetto Blu, Nichel
  • Tipologia: scopa elettrica
  • Alimentazione: senza fili
  • Ricaricabile: si

Fotogallery