Recensioni

Auricolari Bluetooth TWS Muzili X9: la nostra recensione

Da quando sono uscite le cuffie bluetooth firmate dall’azienda di Cupertino tutti i produttori sono andati al contrattacco creando alcune fra le migliori alternative alle AirPods. Alcune di queste cuffie vengono prodotte dalla società cinese TWS che con il suo modello Muzili X9 mi hanno impressionato e non poco, sia per il design che per la qualità costruttiva.

Confezione – Voto 10

Il prodotto arriva in una packaging di cartone che riporta l’immagine delle cuffie, all’interno del quale troviamo il cavo microUSB-USB per la ricarica, il libretto delle istruzioni con anche la lingua italiana e, ovviamente, le cuffie nel loro case.

Design e Materiali – Voto 8

Linee semplici ma eleganti creano un disegno minimal su tutto il dispositivo rendendo queste cuffie bluetooth TWS Muzili X9 adatte ad ogni situazione. Costruite interamente in plastica nera di ottima qualità, hanno per ognuna due tasti soft-touch che servono per comandare i singoli auricolari. Questi ultimi sono dotati di gommini intercambiabili con altri di varie dimensioni.

Il design generale risulta essere sia gradevole alla vista sia molto comodo nell’uso continuativo delle cuffie. Inoltre grazie alla loro forma, oltre ad avere un’ottima comodità d’utilizzo, avremo anche un buon isolamento acustico rispetto ai rumori provenienti dall’esterno.

Comfort e qualità audio – Voto 8

Veniamo ora al cuore pulsante di tutta la nostra recensione. In 100 x 150 x 100 millimetri con un peso di 75 grammi troviamo il bluetooth 5, i tasti funzione per rispondere/rifiutare le chiamate, alzare il volume o cambiare canzone e la porta microUSB.

Grazie al bluetooth 5 sarà possibile associare ben 2 dispositivi contemporaneamente, senza dover necessariamente disaccoppiare e riaccoppiare le cuffie ogni volta che vorremmo usarle  con dispositivi diversi. Infatti ho trovato molto utile questa funzione che mi ha permesso di risparmiare diverso tempo, in quanto ho potuto utilizzarle sia sincronizzate al PC che con il mio smartphone.

In ogni caso, accoppiare le cuffie sarà veramente semplice in quanto basterà accenderle e poi selezionarle direttamente dal dispositivo con cui desideriamo utilizzarle. Il raggio d’azione è di circa 15 metri e dipende ovviamente dalla presenza o meno di ostacoli o interferenze con altri segnali che potrebbero causare un peggioramento dell’utilizzo all’aumentare della distanza.

Per quanto riguarda il comparto audio ho riscontrato che i bassi e gli alti sono ben bilanciati e tutti i brani vengono riprodotti in maniera ottimale e senza alcuna distorsione. Allo stesso modo anche il volume è molto buono. L’isolamento dall’esterno è eccellente e ci consentirà di essere immersi a 360° durante la riproduzione della nostra musica.

Autonomia – Voto 8

La batteria di queste cuffie bluetooth TWS Muzili X9, integrata e non removibile, è agli ioni di litio con un amperaggio di 50 mAh, per ciascuno dei due auricolari, e garantisce un’autonomia di 3.5 ore di riproduzione audio continuata e fino a 20 ore totali se ricaricate di volta in volta nel case che contiene una batteria di 400 mAh.

Il tempo di ricarica è di 20 minuti circa per gli auricolari e di circa 2 ore per il case. La tempistica è in linea con gli altri accessori di questo tipo che più o meno, salvo rare eccezioni molto più costose, raggiungono lo stesso risultato. Non posso fare altro che consigliare queste cuffie a chi ha voglia di andare in giro spensierato senza aver bisogno di preoccuparsi di caricare un ulteriore device.

Conclusione

Gli auricolari bluetooth TWS Muzili X9 sono un ottimo accessorio adatto a tutti, che unisce un’ottima resa audio ad un design veramente curato e gradevole alla vista. Sono disponibile, nelle colorazioni: blu, grigio, rosso e oro. Sono acquistabili tramite questo link direttamente su Amazon.it al fantastico prezzo di 43,99 euro.

Fotogallery

TWS Muzili X9

8.2

Confezione

8.0/10

Design e materiali

9.0/10

Comfort e qualità audio

8.0/10

Autonomia

8.0/10

Prezzo

8.0/10

Pro

  • Design elegante
  • Praticità al top

Contro

  • Nessuno
Fai click per commentare
Vai su