Dove vengono prodotti gli smartphone Samsung

Sono molti, anzi moltissimi, gli utenti che si domandano dove vengono prodotti gli smartphone Samsung. Ed in effetti se ci pensi il quesito è più che lecito.

Questo perché la maggior parte dei prodotti hi-tech e non riporta chiaramente la scritta “made in” sulla confezione o sull’oggetto stesso. Tale dicitura però non è presente sui telefoni, compresi quelli marchiati Samsung.

Dove vengono realizzati i telefoni Samsung

Come ben sai gli smartphone Samsung sono tra i più apprezzati. Nel corso degli anni il produttore sudcoreano con sede a Seoul ha saputo ritagliarsi un bacino di utenza da far invidia a chiunque.

Se fossi interessato a conoscere i migliori smartphone Samsung del momento non esitare a consultare il nostro articolo dedicato. Troverai tante utili informazioni, compreso prezzo, opinioni e scheda tecnica.

Ora però, tornando a noi, dove vengono prodotti gli smartphone Samsung?

Vietnam

Il 50% circa di tutti i telefoni Samsung viene realizzato in Vietnam. Questo dato però potrebbe aumentare drasticamente. Il colosso sudcoreano ha infatti da poco annunciato che presto sarà operativa una nuova fabbrica di smartphone.

Al momento in Vietnam Samsung dispone di due fabbriche che producono 120 milioni di dispositivi all’anno per la distribuzione globale. Se ti trovi in ​​Nord America o in Europa e hai acquistato un telefono Samsung, è probabile che sia stato prodotto proprio in Vietnam.

India

La fabbrica indiana di Samsung, nonché la più grande fabbrica di smartphone al mondo, produce oltre 100 milioni di dispositivi all’anno. Gli stabilimenti in India producono prevalentemente smartphone della serie Galaxy M e Galaxy A.

Mentre la maggior parte dei telefoni Samsung prodotti in India vengono venduti sul territorio locale, una piccola percentuale viene esportata in Europa, Africa e Asia occidentale.

Per quanto riguarda i piani futuri in India, nel 2017 Samsung ha annunciato di aver investito oltre 600 milioni di dollari nelle proprie fabbriche indiane, con l’intento di raddoppiare la produzione di smartphone.

Corea del Sud

Nonostante Samsung sia un’azienda sudcoreana, qui produce solo l’8% dei suoi dispositivi. Inoltre, in maniera analoga a come avviene in India, gli smartphone Samsung prodotti in Corea del Sud vengono venduti principalmente sul mercato locale.

Brasile

Se il tuo tuo telefono Samsung proviene dall’America Latina è probabile che sia stato prodotto in una fabbrica situata in Brasile. Samsung infatti produce in Brasile fin dal lontano 1999.

Indonesia

Per quanto riguarda l’Indonesia, dove il processo di produzione è stato avviato solamente nel 2015, Samsung produce circa 800.000 unità all’anno, principalmente per coprire la domanda locale.

Taiwan

Il produttore sudcoreano realizza smartphone a Taiwan dal 1994.

Ogni mese vengono prodotti circa 600.000 dispositivi, numero che dovrebbe crescere ancora. I telefoni Samsung più importanti prodotti a Taiwan sono quelli della serie Galaxy A e Galaxy Note.

Cina

Samsung ha interrotto l’intera catena produttiva in Cina a metà del 2019. Quindi, a meno che non hai un vecchio modello, è molto difficile che il tuo smartphone Samsung provenga dalla Cina.

Il motivo della decisione è semplice: gran parte dei cittadini cinesi preferisce comperare dispositivi dei brand locali – vedi Xiaomi e Huawei ad esempio – piuttosto che di marchi esteri.

Conclusione

In diverse occasioni Samsung ha tenuto a precisare che il processo produttivo e la componentistica hardware è la medesima per tutti gli stabilimenti. Sia che il dispositivo venga realizzato in Vietnam, Brasile o India.