Apple

Preordini iPhone 8 sotto le aspettative: iPhone X non è l’unico motivo

Tra i dispositivi presentati dall’azienda di Cupertino durante il KeyNote il protagonista indiscusso è stato iPhone X, che ha catturato la maggior parte dell’attenzione. E’ questo l’unico motivo dei preordini non esaltanti di iPhone 8 e 8 Plus?

I numeri di iPhone 8 non esaltano

Ormai manca davvero poco alla distribuzione dei prodotti annunciati da Apple durante l’evento allo Steve Jobs Theatre. E’ tuttavia ancora possibile ottenere iPhone 8 e 8 Plus nella prima o nella seconda settimana di rilascio, quando per i modelli precedenti dopo pochi minuti erano già sold-out per settimane se non mesi. La maggioranza degli utenti attende l’esplosivo iPhone X in uscita il 3 Novembre, o semplicemente questa gamma di dispositivi non ha convinto a pieno?

Certamente in confronto ad iPhone X, la serie 8 passa per un semplice aggiornamento hardware con poche introduzioni. Ed effettivamente, è così. Il problema è leggermente più complesso di quanto sembri. Non è il costo molto elevato a renderlo poco appetibile, e nemmeno l’essere il fratello minore del modello 10 (per chi non lo sapesse, la X sta per 10, in numeri romani). E’ la combinazione di questi due elementi a non scatenare l’entusiasmo dei fan. Perché spendere più di 800 euro per uno smartphone di transizione, e non arrivare ad almeno 1100 e portarsi a casa un iPhone davvero innovativo?

Questa è la domanda che probabilmente in molti si stanno ponendo, prima di attingere al portafoglio per cifre così importanti. Qualche certezza in più arriverà dal 27 Ottobre in poi, data in cui si apriranno i preordini di iPhone X. Non è comunque da escludere che iPhone 8 realizzi buoni dati di vendita nonostante questo inizio non eccezionale, e ovviamente speriamo si riveli un valido dispositivo. Da questo Venerdì saranno anche disponibili i nuovi modelli di Apple Watch (in Italia senza connessione LTE) ed Apple TV.

Fai click per commentare
Vai su