Petizione contro Barbara D’Urso per chiudere i suoi programmi

Le critiche verso la nota conduttrice di canale 5, Barbara D’Urso, non sono mai mancate e negli ultimi giorni stanno aumentando sempre di più a causa della preghiera in diretta con Matteo Salvini per le vittime del Coronavirus.

La D’Urso infatti ha fatto tanto discutere i telespettatori che hanno fortemente criticato il gesto della recita dell’eterno riposo, definendolo del tutto fuori luogo in un contesto come quello.

Per questo motivo nella giornata di ieri ha fatto il giro del web una petizione contro Barbara D’Urso su Change.org (visibile cliccando qui) per chiudere i suoi programmi, ovvero Pomeriggio 5 e il serale Live Non è la D’Urso. Nella petizione si legge:

“Purtroppo sappiamo la caratura culturale dei suoi programmi ma questa volta ha superato il limite invitando Salvini e PREGANDO in diretta insieme a lui. Ricordiamoci che l’Italia è un paese laico e che abbiamo i nostri luoghi di culto e sacerdoti. Questa operazione ha sfruttato ancora una volta il potere della religione sugli anziani, così da rafforzare la sua personalità e il suo programma, indegno culturalmente, dopo che per anni ha sfruttato lo spazio per avere sempre più potere fino a creare una ridicola esperienza religiosa in diretta, con un politico”.

La notizia della presunta petizione ha riscosso notevole successo fin dalle prime ore. Si è raggiunta infatti la cifra di oltre 300mila firme in pochissimo tempo, segno che i telespettatori da casa sono stufi di averla in TV.

D’altronde Barbara D’Urso, si sa, ha da sempre raccolto una stragrande quantità di haters. Voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con la chiusura dei programmi della conduttrice?