Perché la migliore funzionalità di iPadOS 16 sarà limitata agli iPad con chip M1

Dopo l’annuncio di iPadOS 16, alcuni erano entusiasti della possibilità di lavorare con Windows proprio come in macOS Ventura. L’arrivo di Stage Manager aumenterà la produttività di molti, tuttavia ciò non sarà possibile su tutti i modelli di iPad. La nuova funzionalità presentata al WWDC 2022 ha un grosso limite: l’hardware, quindi sarà disponibile solo su dispositivi con chip M1.

Apple ha confermato a Digital Trends che Stage Manager può essere utilizzato solo sugli ultimi iPad Pro e iPad Air. Il motivo per cui non sarà disponibile su altri dispositivi compatibili con iOS 16 è che richiede una notevole quantità di RAM per aprire otto app contemporaneamente. I chip M1 hanno una funzione di sostituzione a caldo della memoria che converte lo spazio di archiviazione in RAM virtuale.

Poiché alcune app potrebbero richiedere più di 16 GB di RAM, Apple ti consentirà di aumentare il limite di memoria utilizzando lo spazio di archiviazione. Ciò sarà possibile solo su iPad Pro da 12,9 pollici, iPad Pro da 11 pollici e iPad Air appena annunciato. Tutti con chip Apple M1.

La migliore caratteristica di iPadOS 16 sarà limitata a tre iPad

Stage Manager ti consente di sovrapporre finestre di dimensioni diverse, trascinare e rilasciare finestre lateralmente e aprire applicazioni dal Dock per creare gruppi. Immagine: mela

iPadOS 16 arriverà con importanti cambiamenti, anche se il più notevole è Stage Manager. Conosciuto come Visual Organizer in Italia o Visualization Manager in America Latina, questo gestore ti consente di modificare le dimensioni delle finestre o di sovrapporle sullo stesso schermo. Con un semplice tocco, o un clic del mouse o del trackpad, puoi passare da un’app all’altra o organizzarle in gruppi.

Stage Manager sarà disponibile solo su iPad Air (5a generazione), iPad Pro da 12,9 pollici (5a generazione) e iPad Pro da 11 pollici (3a generazione). Un’altra opzione esclusiva dei chip M1 sarà la modalità di ridimensionamento che aumenta la densità di pixel dello schermo in modo che le app mostrino più elementi.

iPad Mini o iPad con il chip Axe potranno godere di altre funzionalità di iPadOS 16, come la Libreria foto condivisa, la nuova app Meteo e le opzioni di collaborazione. Avranno inoltre accesso alle nuove funzionalità di Spotlight, Mail o Safari, come la ricerca arricchita, la gestione intelligente delle tue email e le Passkey che cercano di eliminare la dipendenza dalle password.

Altre funzionalità con restrizioni saranno Live Text e azioni rapide per convertire valute, tradurre testi con l’app Fotocamera, disponibile solo per i modelli di iPad con chip A13 Bionic o successivi. L’opzione per separare il soggetto da un’immagine può essere utilizzata solo con iPad con chip A12 Bionic o successivo.

iPadOS 16 arriverà nell’ultimo trimestre del 2022 nella sua versione finale. La prima beta pubblica verrà rilasciata a luglio, mentre la beta per sviluppatori è disponibile oggi.