Meglio la pellicola o il vetro temperato?

Come dici, hai appena acquistato il migliore smartphone del momento ma hai un estremo timore ad utilizzarlo perché non vuoi che si rovini? Innanzitutto tengo subito a tranquillizzarti.

Considera che rispetto a qualche anno fa, quando bastava davvero un niente per graffiare lo schermo, ora quasi tutti i dispositivi in commercio sono dotati di Gorilla Glass.

Questo particolare vetro prodotto dalla società statunitense Corning, infatti, ha proprio la peculiarità di essere estremamente resistente, non solo ai graffi ma anche agli urti.

Con questo non voglio dire che il display del tuo smartphone è immune da segni e/o urti. Per tale motivo ti consiglio infatti di acquistare (su Amazon ne trovi una infinità) una pellicola per proteggere il telefono.

Differenza pellicola e vetro temperato

La principale differenza tra pellicola e vetro temperato è che la prima è un semplice foglio di “plastica” che si applica sullo schermo del tuo telefono. Lo spessore è estremamente ridotto, protegge dai graffi ma purtroppo non ripara lo smartphone dagli urti.

Il vetro temperato invece è leggermente più spesso della pellicola, ma risulta decisamente più resistente sia ai graffi che agli urti, e di conseguenza garantisce una maggiore protezione.

Cosa scegliere: pellicola o vetro temperato

Quindi quale scegliere tra pellicola o vetro temperato? Quale delle due soluzioni è migliore? Come sicuramente avrai già intuito, la scelta dipende esclusivamente dalle tue esigenze.

La pellicola è più flessibile in tutti i sensi e si può adattare a qualsiasi schermo piatto o curvo senza creare alcun tipo di problema.

Il vetro temperato invece è poco indicato per i display curvi in quanto tende a staccarsi facilmente oppure andare in contrasto con le cover staccandosi dallo schermo e lasciando passare della polvere che va a posizionarsi proprio ai bordi del vetro temperato.