Partecipa a festa con il Coronavirus e contagia 11 persone: rischia 15 anni di carcere

Un 24enne argentino di ritorno dagli Stati Uniti non ha rispettato le norme imposte dal governo, ovvero di auto-isolarsi per 14 giorni. Invece di prendere parte alla quarantena, il giovane si è recato ad una festa di compleanno con circa un centinaio di persone.

Dopo circa 5 giorni è stato ricoverato in Ospedale a causa di gravi sintomi respiratori che hanno subito spinto a ipotizzare per il contagio da Covid-19. Per fortuna si è rimesso, ma ha contagiato ben 11 persone al party. E dopo aver superato il Coronavirus, per lui si prospetta un’altra minaccia.

Si trova attualmente agli arresti domiciliari per la sua irresponsabilità e rischia fino a 15 anni di carcere. Una pena di certo molto severa, che rispecchia quanto sia fondamentale imporre il rispetto delle norme. Ci auguriamo che i contagiati possano guarire presto e che nessun altro segua questi comportamenti così pericolosi.