Orfini: “Chiudere i porti inaccettabile come con Salvini. Non rinunciamo a salvare vite”

Matteo Orfini del PD
Matteo Orfini del PD

Il deputato del Partito Democratico, Matteo Orfini, ha commentato la situazione sull’eventuale chiusura dei porti e sul suo profilo Twitter ha scritto il seguente messaggio:

“Chiudere i porti a chi salva vite era inaccettabile quando lo faceva Salvini, lo è anche oggi. Si può garantire la sicurezza ad esempio con la quarantena a bordo della nave.
Non rinunciamo a salvare vite, soprattutto in giorni in cui tutti misuriamo l’importanza della solidarietà.”

Per quanto riguarda la situazione a Lampedusa, luogo simbolo dell’immigrazione, essa viene spiegata dal sindaco Totò Martello: «Serve una nave dell’accoglienza ormeggiata di fronte al porto di Lampedusa: in questo momento credo sia l’unica soluzione possibile per evitare che altri migranti stazionino sull’isola dove non c’è più spazio per la loro permanenza. Non è possibile ospitare altri migranti poiché sull’isola non ci sono strutture adeguate, ma non è neppure possibile pensare di lasciare questa gente a tempo indeterminato sul Molo Favaloro in attesa del trasferimento».

Il pensiero di Salvini

Nel frattempo Salvini invece ribadisce la sua posizione e, rivolgendosi ai cittadini italiani, ieri mattina con un post sui social scrive:

“Buongiorno Amici. Vicino ai lampedusani, giustamente molto preoccupati. Mai come in questo periodo di grande difficoltà per l’Italia, i porti dovrebbero rimanere CHIUSI, ma per davvero.”

Qui sotto potete trovare il post originale di Salvini, pubblicato sul suo profilo Instagram: