Guide

Come nascondere l’ultimo accesso su Instagram

Instagram e WhatsApp sono da vari anni di proprietà del colosso Facebook. L’azienda nel corso del tempo sta rendendo sempre più simili i propri servizi di messaggistica, e se questo introduce certamente dei vantaggi, anche le caratteristiche che non ci piacciono si diffondono poi nelle altre applicazioni. Ad esempio per molte persone mostrare l’ultimo accesso sui social network è visto come una fastidiosa mancanza di privacy.

Dopo che anche Instagram ha introdotto questa funzione, come annunciato in un precedente articolo, vi presentiamo la nostra guida su come nascondere le informazioni riguardanti l’ultimo accesso su Instagram, quindi follower e seguaci non potranno più consultare data e ora in cui siete entrati nella nota applicazione. Farlo è davvero semplice, vi basterà seguire i semplici passaggi che trovate qui di seguito:

  • Apri l’applicazione di Instagram;
  • Accedi al tuo Profilo, è l’icona in basso a destra a forma di omino stilizzato;
  • Entra nel menù Opzioni cliccando sui 3 pallini in alto a destra;
  • Scorri fino a trovare la voce “Mostra lo stato di attività”;
  • Disattivare la funzione.

A questo punto potrete godervi un po’ di privacy in più, anche se non vi sarà mostrato l’ultimo accesso degli altri utenti, proprio come accade su WhatsApp. Lo stato di attività in ogni caso verrebbe mostrato solo alle persone seguite o con cui ci si scambia messaggi via Direct. Completi sconosciuti non avranno quindi mai il diritto di controllare la nostra attività su Instagram.

Nonostante questa opzione che potrebbe far storcere il naso a qualche utente, Instagram rimane una piattaforma solidissima e ideale per farsi conoscere. Caricare contenuti di qualità e interessanti è il primo passo per aumentare il numero dei propri follower. Il fine è quello di condividere, attraverso immagini e video, i momenti della nostra vita che reputiamo più importanti, divertenti o, perché no, commoventi.

Per far ciò possiamo servirci di apposite “etichette”, ovvero gli hashtag. Questi rendono facilmente riconoscibile un post e il proprio significato, oltre ad aumentarne esponenzialmente la visibilità. Con il giusto impegno ci si può costruire una community ricca di persone accomunate dalle stesse passioni. Se avete qualche dubbio o semplicemente volete una marcia in più nella scelta dei migliori hashtag per ogni occasione, la nostra guida potrebbe fare al caso vostro.


Fai click per commentare
Vai su