Notizie

Milano: la fontana dell’Apple Store è una grande piscina

Dopo un anno di lavoro, in piazza Liberty a Milano, proprio vicino al Duomo, luogo caratterizzato da un via vai di turisti provenienti da tutto il mondo, è stato inaugurato il nuovo Apple Store con una grande scalinata esterna in pietra da 22 metri che fungerà da anfiteatro all’aperto negli eventi che si terranno nel corso dell’anno e un’alta vetrata con una fontana al centro della piazza.

Una volta arrivati nell’Apple Store, i visitatori saranno accolti da 230 dipendenti altamente qualificati che saranno disponibili per tutto il tempo di apertura del negozio (dalle 10 alle 21). Lo store inoltre ospiterà eventi come i “Today ad Apple”, corsi gratuiti che si tengono ogni ora su diversi argomenti, arte, fotografia, programmazione, filmmaking, design e quant’altro.

L’obiettivo, spiega Giuseppe Caropreso, market director Apple Southern Europe, era quello di recuperare il ruolo che le piazze avevano nel passato cioè punti di incontro in cui le persone potevano condividere esperienze e pensieri. Per entrare nello store bisogna attraversare un corridoio di vetro circondato dall’acqua di una fontana, creata dall’archistar Norman Foster e composta da 56 getti, che in questi pomeriggi afosi è stata luogo di rinfresco per molti turisti e non, che hanno usufruito dei getti d’acqua per sfuggire al caldo soffocante.

Dato che si tratta una fontana per così dire “maestosa” e Milano è di certo una città calda e molto, ma molto, lontana dal mare, tutti i turisti che arrivano in questa piazza, al posto di cercare un po’ d’ombra hanno iniziato a cercare un po’ di refrigerio all’interno della fontana, usandola come se fosse una piscina pubblica. Molti hanno approfittato del momento scattandosi anche delle fotografie mentre sguazzavano e giocavano indisturbati nella fontana. Non sappiamo come i gestori della struttura stiano gestendo questo fenomeno ma una cosa è certa: Apple sa sempre far parlare di se indipendentemente dal fatto che si tratti di siano smartphone, tablet, pc o fontane!

Fai click per commentare
Vai su