Migranti, bimba di 5 mesi trovata morta sulle spiagge della Libia

Questa mattina sulla spiaggia di Sorman in Libia è stato rinvenuto il corpo di una bambina di appena 5 mesi. A renderlo noto è stato Alarm Phone.

Il messaggio di Alarm Phone

Attraverso il profilo Twitter gli attivisti impegnati nell’offrire assistenza telefonica ai migranti nel Mediterraneo scrivono:

Tre giorni dopo il naufragio del 13 giugno davanti alle coste di Zawiya, il corpo di una neonata è stato ritrovato sulla spiaggia di Sorman. Mandiamo tanta forza e solidarietà alla famiglia e condanniamo queste infinite uccisioni ai confini d’Europa. Black Lives Matter, anche nel Mediterraneo“.