Metaversum non deve essere confuso: i giganti della tecnologia hanno formato un’alleanza

Decine di operatori tecnologici hanno formato un nuovo consorzio per chiarire il metaverso. Ad esempio, sono coinvolti Meta, Microsoft e molti altri.

Metaversum è un concetto di tendenza contemporanea da cui innumerevoli attori nello scudo stanno sviluppando le proprie opinioni. In molti casi, tuttavia, la semplice definizione di un metaverse pone ancora problemi e ora è stato istituito un consorzio, il Metaverse Standards Forum, per chiarire la situazione.

Gli esempi includono Microsoft, la società di Facebook Meta, la società di giochi Epic Games, Sony Interactive Entertainment, Qualcomm e Nvidia. Un totale di 33 attori include anche fattori leggermente più piccoli, come Lamina, che sta sviluppando un sistema di pagamento basato su catene di blocchi1.

Tuttavia, Apple, che sta anche sviluppando soluzioni di realtà aumentata e realtà virtuale, almeno non è ancora coinvolta. Nell’elenco mancano anche le società di giochi di realtà aumentata Niantic e Roblox.

Un metaverse è un’entità che può essere costruita dalla realtà virtuale e aumentata, dai servizi correlati e dalla piattaforma in generale con un’esperienza utente più completa. La visione di Metaversum è diversa dalla situazione attuale, in cui i servizi sono ancora utilizzati tramite i display di dispositivi separati e i servizi non comunicano molto perfettamente tra loro.

Metaversum non intende essere un ambiente di proprietà e gestito da una singola azienda. Invece, funzionerebbe come Internet, essendo un’entità aperta e unificata.

Secondo il comunicato stampa, il Metaverse Standards Forum mira a sviluppare un “concetto armonizzato” per il metaverso ea supportare vari progetti di sviluppo. Tutto sommato, il metaverso è ancora un’entità così diversa che coloro che lo sviluppano vedono anche la necessità di regole e definizioni comuni.