Le password più utilizzate del 2017

A primeggiare nella classifica stilata da Splashdata è “123456”. E’ questo il codice più usato dell’anno in tutto il mondo per proteggere i propri dati. Molto veloce da digitare, e altrettanto da scoprire per un malintenzionato. Molti siti tuttavia non permettono l’uso di una sola combinazione numerica, così nella lista delle password più gettonate troviamo soluzioni, incredibilmente, ancor più banali, che non possono che facilitare il furto di dati sensibili e attacchi hacker.

Anche “qwerty” è molto frequente, ed in un certo senso si tratta della versione in lettere di “123456”. Molto popolare anche l’uso di “password” (davvero geniale per farsi rubare il proprio account) e altre combinazioni a dir poco scontate come “letmein” , “football”, “admin”, “welcome”, “login”, “monkey”. C’è da dire che queste sono anche le più scarse in termini di sicurezza.

Personalmente, il consiglio che mi sento di suggerire è di scegliere password articolate, con maiuscole, minuscole e simboli speciali. Prendete un foglio di carta o un file protetto (di cui se ne posseggono più copie) e scrivete tutti i vostri codici di accesso in modo da averli sempre a portata di mano. La facilità e la rapidità del login sono certamente piacevoli, ma custodire in maniera attenta i propri dati è molto più importante.