Applicazioni

Le app Android che consumano più connessione dati secondo Avast

Avast, il celebre marchio di sicurezza digitale, ha stilato varie liste classificando le applicazioni disponibili sul sistema operativo di Google. Ecco a voi i software più avidi di connessione dati, pronti a costringervi a cancellare montagne di dati quando necessario.

Le app Android che consumano più connessione dati

Quante volte vi è capitato di terminare i Giga disposti dal vostro abbonamento mensile prima del rinnovo, rimanendo così a secco? Beh, probabilmente è colpa di una delle app che stiamo per citare. Ecco a voi, direttamente da Avast, le applicazioni più assetate di connessione dati che vi costringeranno più di una volta ad una ricarica extra. Premettiamo che nessuna di queste app  costituisce una vera sorpresa (eccetto una, che speriamo nessun utente continui ad installare).
Quando possibile assicuratevi di usare il Wi-Fi, perché questi software non vi faranno sconti.

  1. Netflix
  2. Spotify
  3. Snapchat
  4. BBC News
  5. Line: Free Calls & Messages
  6. Microsoft Outlook
  7. Clean Master
  8. Samsung Watch On
  9. Amazon for Tablets
  10. PicsArt Photo Studio & Collage

Nessuna grande sorpresa, eccetto Amazon for Tablets e l’ormai immancabile per le blacklist stilate da Avast Clean Master. Speravamo, sinceramente, di non vederlo nella top 10 almeno in questa classifica, ma siamo stati smentiti, e questo la dice lunga circa la qualità dell’applicazione che ricordiamo essere fondamentalmente inutile e ingannevole, spingendo con paranoia l’utente ad installare altri software della stessa casa produttrice. Netflix e Spotify non potevano che primeggiare vista la loro diffusione e la loro natura, basata sullo streaming di contenuti.

Se amate alla follia una o più app tra quelle sopracitate mettetevi con il cuore in pace e disponetevi di un piano mensile generoso in termini di Giga. L’assenza di Instagram denota la sua buona ottimizzazione, sebbene ci sia da dire che la risoluzione dei contenuti caricati su questa piattaforma sia molto ridotta, in particolare durante i video. Vi ricordiamo che se volete usufruire di Spotify Premium per sempre in maniera completamente gratuita, potete dare uno sguardo alla nostra apposita guida .

Fai click per commentare
Vai su