Android

Le app Android che consumano più memoria secondo Avast

Avast, il celebre marchio di sicurezza digitale, ha stilato varie liste classificando le applicazioni disponibili sul sistema operativo di Google. Ecco a voi i software più avidi di spazio, pronti a costringervi a cancellare montagne di dati quando necessario.

Le app Android che consumano più memoria

Quante volte, prima di avviare il download dell’app di cui avete tempestivamente bisogno, l’odioso messaggio “Spazio disponibile non sufficiente” ha rovinato i vostri piani? Beh, probabilmente, avete installato sul vostro device uno dei software presenti in questa blacklist. Ecco a voi, direttamente da Avast, le applicazioni più “ingombranti”, che con il passare del tempo occuperanno sempre più memoria. E ciò non fa ovviamente piacere, considerando i sempre più consistenti aggiornamenti del firmware e le memorie SD, che per quanto capienti, espandono lo spazio non garantendo la stessa velocità di utilizzo.

  1. Spotify Music
  2. Snapchat
  3. Line: Free Calls & Messages
  4. Video Editor
  5. SoundCloud
  6. PicsArt Photo Studio & Collage
  7. Amazon Shopping
  8. BBC News
  9. Clean Master
  10. Photo Grid

Non sorprende l’abbondante presenza di app dedicata all’editing di file multimediali, come Video Editor, PicsArt e Photo Grid. Anche Spotify e Snapchat, con il tempo, tendono notoriamente ad occupare non poco spazio. Anche l’insospettabile Amazon, tuttavia, è entrato in questa lista, sebbene salvare elementi sul dispositivo non sia la sua vocazione. Personalmente, mi sarei aspettato l’inutile e ingannevole Clean Master in posizioni più elevate, se non al vertice.

Consigliamo a tutti gli utenti di eliminare periodicamente le app che non si utilizzano e occupano memoria inutilmente. Mantenere il telefono sufficientemente libero e leggero è una condizione fondamentale affinché sia fluido. Se oltre a questi software usate il vostro smartphone anche come “contenitore” per vari file multimediali, il consiglio è quello di comprare una chiavetta USB o un hard-disk portatili e trasferirli li. In questo modo potrete usufruire dei contenuti collegando le due unità, operazione molto intuitiva grazie ad Android.

Fai click per commentare
Vai su