La polemica è servita: un veicolo autonomo sbarra la strada a un camion dei pompieri |

Una mattina presto, un camion dei vigili del fuoco di San Francisco che ha risposto a un incendio ha tentato di superare un camion della spazzatura parcheggiato in doppia fila utilizzando la corsia in arrivo.

Ma un veicolo autonomo, gestito dalla controllata della General Motors Cruise, senza nessuno all’interno, stava bloccando la loro strada.

Mentre un essere umano avrebbe potuto fare marcia indietro per liberare la corsia, l’auto di Cruise è rimasta ferma. Il camion dei pompieri ha continuato a passare solo quando l’autista del camion della spazzatura si è reso conto della situazione ed è tornato al veicolo.

“Questo incidente ha rallentato la risposta di SFFD a un incendio provocando danni alla proprietà e lesioni personali”, affermano i funzionari della città.

I vigili del fuoco temono che i veicoli da crociera si fermino troppo spesso nelle corsie di marcia, il che potrebbe avere un “impatto negativo” sui tempi di risposta alle emergenze.

La portavoce di Cruise Tiffany Testo ha confermato l’incidente. Ha detto che l’auto senza conducente ha ceduto con successo al camion dei pompieri in arrivo e ha contattato gli operatori di assistenza remota dell’azienda, che sono in grado di gestire i veicoli in difficoltà a distanza.

Secondo Cruise, che raccoglie dati da telecamere e sensori sui suoi veicoli di prova, il camion dei pompieri è stato in grado di avanzare di circa 25 secondi dopo aver incontrato per la prima volta il veicolo autonomo.

Alcuni mesi fa, Cruise è stato oggetto di un’altra situazione controversa quando la polizia di San Francisco ha fermato uno dei suoi veicoli che guidava senza i fari accesi, e l’auto è “fuggita” dalla polizia pochi metri prima di fermarsi di nuovo.

A San Francisco, Cruise è solo uno dei numerosi sviluppatori di auto a guida autonoma che affermano di lavorare per costruire un futuro di guida più sicuro. Waymo, società di Alphabet e spinoff di Google, e Zoox, ora di proprietà di Amazon, sono presenti per le strade cittadine.

Ora Cruise sta richiedendo un permesso che gli permetterebbe di lanciare il primo servizio di taxi senza conducente dello stato.